confcommercio. MERCATO DI PISTOIA: MANTENERE L’ATTUALE ASSETTO PER IL FUTURO

Giudizio sostanzialmente positivo sul nuovo piano del commercio su aree pubbliche

La planimetria del nuovo mercato a Pistoia

PISTOIA. L’attuale assetto del mercato è una buona base da cui partire per il progetto di riqualificazione atteso da tempo.

A dirlo è FIVA-Confcommercio – la Federazione in rappresentanza degli operatori su aree pubbliche di Confcommercio – che, dopo due anni di pandemia, torna a parlare del nuovo Piano del Commercio su aree pubbliche.

“La pandemia e le conseguenti normative anti-contagio hanno portato a determinare l’attuale sistemazione dei banchi e un nuovo layout che sta portando benefici anche con il decadere delle limitazioni – afferma Marco Lomi, Presidente di FIVA-Confcommercio Pistoia e Prato.

Questa sistemazione ha reso più efficiente la gestione degli spazi da parte degli operatori e, allo stesso tempo, ha facilitato la fruibilità dei banchi da parte dei frequentatori e dei clienti.

Gli ultimi due anni sono stati complicati per la nostra categoria e oggi abbiamo più che mai necessità di cogliere quello che di buono è nato dall’emergenza e di portarlo avanti.

Abbiamo più volte sottolineato in passato la necessità di risistemare e riqualificare il mercato.

Oggi siamo convinti che la formula sperimentale adottata durante la pandemia possa essere la partenza – attesa da anni — per il progetto di riqualificazione del mercato che il Comune andrà ad adottare con l’approvazione del nuovo Piano del Commercio su aree pubbliche”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email