CONFORTI: «INACCETTABILI TAGLI DI 45 MILIONI AL PERSONALE SANITARIO»

«Penalizzare i cittadini con liste di attesa lunghe 12-18 mesi non è concepibile»
Francesco Conforti

PESCIA. Inaccettabili tagli di 45 milioni al personale sanitario.

Francesco Conforti, candidato a sindaco di Pescia della coalizione di centrodestra, interviene in merito al taglio di 45 milioni di euro sulle spese per il personale della Sanità Regionale toscana: «Penalizzare i cittadini con liste di attesa lunghe 12-18 mesi non è concepibile. La prevenzione non si da solo con uno stile di vita adeguato, ma anche con analisi più celeri. Questo vale per tutto il lavoro nella sanità. Si deve migliorare il lavoro procedurale con l’aiuto delle nuove tecnologie: i risparmi conseguenti devono essere investiti così nel personale.

Non si deve mai colpire chi lavora sul campo, se dei tagli ala spesa sono necessari si dovrà attuarli su incarichi e sotto-incarichi dirigenziali, che rappresentano ormai voci di costo smisurate.»

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento