consiglio reginale. PETRUCCI E FRATONI IN COMMISSIONE SANITÀ

Presidente Enrico Sostegni. Le dichiarazione dei membri

FIRENZE-MONTAGNA. [M.F.] Si è insediata giovedì 12 novembre la Terza commissione Sanità e politiche sociali del Consiglio Regionale della Toscana.

Due i membri pistoiesi: Federica Fratoni ex-assessore all’ambiente nella precedente giunta e l’ex-Sindaco di Abetone Cutigliano Diego Petrucci, fautore e firmatario del “patto Rossi” per la sanità della Montagna Pistoiese insieme al suo ex-collega Luca Marmo, Sindaco di San Marcello Piteglio.

Questa la composizione della commissione con cinque consiglieri di maggioranza e tre di opposizione.

Per la maggioranza: Enrico Sostegni (Pd), Andrea Vannucci (Pd), Vincenzo Ceccarelli (Pd), Federica Fratoni (Pd), Donatella Spadi (Pd); per la minoranza: Diego Petrucci (Fdi), Giovanni Galli (Lega), Andrea Ulmi (Lega).

Nominati all’unanimità: Sostegni presidente, Ulmi vicepresidente e Vannucci segretario.

“In questo momento così duro – ha affermato Ulmi – vogliamo collaborare in maniera fattiva: le nostre proposte alla maggioranza saranno stringenti”.

“Questo spirito di collaborazione è positivo – ha commentato il presidente del Pd Ceccarelli – perché è utile affrontare insieme questa fase critica”.

“Auguri di buon lavoro” sono stati espressi dal presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo: “Questa commissione è importantissima, per il momento difficile e critico che stiamo vivendo”, ha affermato.

Fratoni ha dichiarato: “Pistoia, la Valdinievole e la montagna assolvono a un ruolo fondamentale nell’ambito delle politiche dell’azienda sanitaria della Toscana centrale ed il mio impegno sarà costante affinché questo patrimonio venga adeguatamente riconosciuto e valorizzato.”

“Il ruolo in commissione sanità è un ruolo molto pesante – sottolinea Petrucci –, in questa fase ancor di più; nonostante ci siano molte responsabilità in capo a chi ha avuto in questi ultimi sei mesi responsabilità di governo, questo non è il tempo delle polemiche, è il tempo delle soluzioni, o per lo meno del tentativo di individuarne.”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email