coro gospel. DUE GRANDI SERATE PER ALLIETARE IL NATALE

Domani all' Ospedale San Jacopo di Pistoia e giovedì nella chiesa di San Giovanni Decollato
Il coro gospel internazionale di Pistoia

PISTOIA. Due grandi serate di gospel natalizio, due concerti-evento per allietare le prossime festività. Due momenti per fare gli auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

Il Coro Gospel Internazionale di Pistoia torna in scena con due date imperdibili dagli amanti della buona musica: domani martedì 18 dicembre dalle ore 21, con lo spettacolo “Natale 2018: musica & emozioni 10 anni dopo” all’Ospedale San Jacopo di Pistoia; giovedì 20 dicembre, con inizio alle 21, nella chiesa di San Giovanni Decollato (Il Tempio), ancora nella città di Giano. Due concerti a ingresso libero.

La prima esibizione, organizzata con la collaborazione dell’associazione culturale Amici del Ceppo e Oltre e il benestare dell’Azienda Usl Toscana Centro, è ormai un classico del Natale pistoiese.

Ieri i concerti all’Ospedale del Ceppo, oggi al San Jacopo. Agli ordini del direttore Augustine Iroatulam troveremo i coristi, le voci soliste di Lara Mucci, Stefania Dello Russo, Claudia Micale, Sandro Giannessi e Matteo Paroli, il professor Angelo Corioni alla tastiera, Daniele Frati e Antonio Giomi alla chitarra, Massimo Roberto Puggioni alla batteria.

Ospedale San Jacopo

Il soprano Maria Grazia Cincinnato canterà le melodie classiche, parteciperà il Coro Sant’Ilario de Le Piastre del direttore Giorgio Di Biagio, con Marco Grassi alla chitarra. Anche quest’anno i ragazzi di Panta rei – Società della Salute Pistoiese hanno allestito uno splendido presepe. L’albero di Natale è stato offerto, invece, da Piante Mati.

Due giorni dopo, nella chiesa di San Giovanni Decollato in Via Nemoreto, nuova esibizione per fare festa assieme ai pistoiesi. Diretti da Iroatulam le voci soliste Mucci, Micale e Isobel Wilke. Si esibiranno il Piccolo Coro 7 note e Joy Singers della società filarmonica Giuseppe Verdi di Larciano, diretti dalla professoressa Anna Maria Marroffino.

Ricordiamo che il Coro, oltre ad allietare gli spettatori con la grande musica, gospel e non solo, si prodiga a raccogliere fondi e destinare risorse per il recupero/restauro di opere d’arte, dedicandosi a fini di solidarietà nel territorio nazionale e fuori dai confini italiani (importanti realizzazioni in Africa; concerti, con incassi devoluti ai malati di tumore, nel Regno Unito). Coro che, infine, ringrazia Alessandro Frosini per le piante regalate per la decorazione del presepe del “Ceppo”.

Non resta che andare in scena: si alzi il sipario.

[coro gospel internazionale di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento