CORO INTERNAZIONALE, TUTTI PROTAGONISTI

Il prossimo concerto a Pasqua in cattedrale. Continua la raccolta-fondi per la costruzione di una biblioteca ad Amawon in Nigeria
Il Coro Internazionale di Pistoia. 1
Il Coro Internazionale di Pistoia. 1

PISTOIA. Sta raccogliendo sempre più consensi, in tutta la Toscana ma non solo, il Coro Internazionale di Pistoia, polifonico, composto da donne e uomini di ogni età e nazionalità, professionisti e dilettanti, che organizza eventi pubblici e privati a sostegno di importanti progetti per la solidarietà sociale e la promozione culturale in Italia e nel mondo.

Fondato nel 2008 dal suo attuale direttore, il dottor Augustine Iroatulam, medico chirurgo dell’Ospedale San Jacopo di Pistoia, il Coro ha avuto e ha come scopo la raccolta di fondi per la realizzazione di una biblioteca (prossima all’inaugurazione) e un nosocomio (già inaugurato) ad Amawon in Nigeria, un sogno di Iroatulam, originario di quel Paese.

Augustine Iroatulam
Augustine Iroatulam

A partire dal suo primo concerto, tenutosi nell’atrio dello storico Ospedale del Ceppo di Pistoia il 21 dicembre 2008, il Coro è assurto a realtà conosciuta e apprezzata e il sogno ha iniziato a concretizzarsi attraverso il programma “Dream for Amawom”.

“Il nostro primo obiettivo è stato la costruzione della biblioteca, per far studiare medicina ai ragazzi nigeriani: in parallelo si è pensato all’ospedale – spiega Iroatulam –. Il progetto-biblioteca è stato appoggiato dall’Associazione Amici del Ceppo, presieduta da Giovanni Petruzzelli e Isa Gaggioli. Il Comune di Pistoia ha sempre apprezzato questo piano di lavoro, che porta il nome della città nel mondo. È già stato programmato un incontro a Palazzo di Giano nel quale illustrerò il resoconto delle opere effettuate per la biblioteca”.

Il Coro tiene anche manifestazioni a supporto di Onlus. Nel 2010 ha dato vita a un’esibizione in favore del Meyer di Firenze, l’anno successivo ha eseguito tre concerti per i terremotati di Haiti e Cuba. Nel 2012 ha preso parte a una rassegna corale per la raccolta-fondi a favore dei terremotati dell’Emilia. Si occupa anche del sostegno a opere sociali utili alla conservazione del patrimonio artistico e culturale. Nel settembre 2014 ha dato il là a un piano per il ripristino della chiesa della Santissima Annunziata, una delle più belle e antiche di Pistoia.

Il Coro Internazionale di Pistoia. 2
Il Coro Internazionale di Pistoia. 2

Ricordando che la prossima esibizione è fissata nel periodo pasquale, nella Cattedrale di San Zeno a Pistoia, ecco i nomi dei componenti del Coro: la vice presidente è Concetta Graziano, la segretaria Luisa D’Urso, il tesoriere Catia Benesperi, gli organisti Angelo Corioni e Salvatore Balì, gli altri coristi Silvia e Luca De Lotto, Isobel Wilke, Silvana Monti, Monica Galligani, Giovanna Ricci, Graziella Pusceddu, Serena Fusilli, Massimo Novelli, Sandra Spiga, Sandra Tognelli, Cristina Gori, Cristina Avere, Lara Mucci, Alberto Sichi, Nedo Giaconi, Silvestro Iroatulam, Apollonia Odunze, Giovanni Giannini, Patrizia Puccianti, Valentina Radicano, Benedetta Gaggioli, Pina Coppola e Roberto Pippa, oltre che il già citato Augustine Iroatulam.

Le attività di raccolta fondi del Coro sono gestite da “Dream for Amawom”, associazione Onlus con sede in Piazza Monteoliveto, 10, 51100 Pistoia (codice fiscale: 90045200475). Rammentiamo che è possibile seguire l’attività del Coro sul sito web www.corointernazionalepistoia.it.

[comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento