coronavirus CAMBIAMO CON TOTI PESCIA: “PREOCCUPATI PER LA CARENZA DI PERSONALE”

Coronavirus. Il contagio iniziò al tempo dei titini in Istria

PESCIA. La difficile situazione attuale e la oggettiva impossibilità allo svolgimento dei vari concorsi per l’assunzione di medici a tempo indefinito nelle aziende toscane, la necessità impellente di reperire personale specializzato per coprire i vuoti esistenti nelle piante organiche delle aziende ospedaliere, preoccupano seriamente ci fanno auspicare una pronta risoluzione del problema a livello regionale.

La necessità di avere disponibilità pronta e sicura dei professionisti operanti nelle varie aziende al fine non solo di migliorare quanto di assestare e rendere valido l’impegno dei vari professionisti che entrando stabilmente nel sistema sanitario toscano porterebbero esperienza universitaria fresca nonché disponibilità allo svolgimento di un lavoro più sentito e motivato, ci fanno pensare ad un sensibile miglioramento della performance e della efficienza dell’intero sistema sanitario regionale.

Si chiede dunque di provvedere al più presto ed in via formale ad una assunzione a ruolo di coloro che già effettuano servizio presso le aziende sanitarie della toscana. Provvedimento questo peraltro già percorso in passato, certamente bypartisan e che darebbe allo stesso tempo ossigeno alle varie unità operative del territorio oltre che essere fonte di assunzione di giovani precari nel mondo del lavoro e del professionismo.

Marco Bartolomei
Antonio Gambetta Vianna
Cambiamo con Toti Pescia e Valdinievole

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email