coronavirus. DISPOSIZIONI STRAORDINARIE PER GESTIONE RIFIUTI IN RSA E CIVILI ABITAZIONI

Emanate oggi due Ordinanze (la 113 e la 114) per i gestori del servizio e degli impianti per la raccolta, il trattamento e lo stoccaggio di rifiuti provenienti dalle strutture socio sanitarie residenziali territoriali e dalle civili abitazioni con persone positive al virus in isolamento obbligatorio

Le disposizioni della Regione

FIRENZE. Due nuove Ordinanze a firma del presidente della Toscana, Eugenio Giani, per disciplinare la complessa materia dei rifiuti in termini di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

La prima Ordinanza firmata oggi, la numero 113, è dedicata alla gestione dei rifiuti da parte dei gestori del servizio e degli impianti per le strutture socio-sanitarie residenziali territoriali, dove sono presenti ospiti risultati positivi al Covid-19 in isolamento obbligatorio. Si tratta di disposizioni tecnico-gestionali per la raccolta, il trattamento e lo stoccaggio di questi rifiuti nei territori di propria competenza, in condizioni appropriate e di massima sicurezza.

La seconda Ordinanza, sempre firmata oggi, la numero 114, disciplina la materia per quanto riguarda, invece, i rifiuti che provengono da locali e luoghi adibiti a uso di civile abitazione, in cui siano in isolamento obbligatorio persone risultate positive al Coronavirus.

Per un approfondimento:

[cruciata — toscana notizie]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email