coronavirus. IN BUONE CONDIZIONI IL 49ENNE DI PESCIA RICOVERATO A PISTOIA

Ricostruiti il quadro epidemiologico e la rete di persone che hanno avuto contatti stretti e prolungati con lui: 43 in isolamento domiciliare fiduciario con sorveglianza attiva dell’Asl
Ospedale San Jacopo di Pistoia

PISTOIA. Sono giudicate buone le condizioni dell’informatico di Pescia, tornato la settimana scorsa da Codogno e ricoverato in ospedale a Pistoia lunedì scorso, con percorso riservato, e messo in isolamento nel reparto di malattie infettive dello stesso nosocomio.

Sono stati ricostruiti il quadro epidemiologico e la rete di persone che con lui hanno avuto contatti stretti e prolungati. Sono 43, tra compagni di lavoro e familiari, le persone messe in isolamento domiciliare fiduciario con sorveglianza attiva da parte dell’Asl, residenti nei comuni di Pescia, dove l’uomo vive, e Massa e Cozzile, dove ha sede l’azienda.

[sds pistoiese]

 

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email