coronavirus. IN VALDINIEVOLE ISTITUITO UN TAVOLO SPECIALE DELLA CONFERENZA DEI SINDACI

L’incontro di ieri pomeriggio nel Comune di Pescia

PESCIA — VALDINIEVOLE. Gli 11 sindaci della Valdinievole ritengono necessario seguire la situazione a livello di territorio e non come singoli comuni, perché la nostra area prevede una promiscuità dovuta all’utilizzo di servizi, agli spostamenti individuali e collettivi, che non avrebbe senso gestire in maniera scollegata e autonoma.

È stato deciso pertanto di istituire un tavolo speciale della Conferenza dei Sindaci della Valdinievole per il monitoraggio, il confronto e l’aggiornamento della situazione Coronavirus, non solo dal fondamentale punto di vista della salute pubblica, ma anche per le ripercussioni di carattere economico ed imprenditoriale, circa le quali sarà chiesto un aiuto agli enti sovracomunali.

È stato riscontrato (anche se non ancora in maniera ufficiale) un caso positivo al Covid-19 a Pescia.

Rimane un caso isolato, quindi non ci sono le condizioni (in seguito anche alle impostazioni di Asl, Regione Toscana e Ministero) per prendere provvedimenti restrittivi quali chiusura scuole o impedire manifestazioni pubbliche, poiché non c’è un focolaio.

Resta sconsigliato il frequentare luoghi affollati e si chiede di seguire le accortezze suggerite dal ministero.

Vi invitiamo ad attenervi alle comunicazioni ufficiali ed istituzionali e non correre dietro alle varie notizie che circolano e che potrebbero non essere veritiere.

Il tavolo sta monitorando costantemente la situazione che evidentemente è in continuo divenire.

Oggi è previsto un tavolo in prefettura alle ore 12, dove capiremo se ci sono indicazioni diverse.

[conferenza dei sindaci della valdinievole]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email