coronavirus. MORTA UNA DONNA DI CASALGUIDI

Il centro di Casalguidi, Piazza Vittorio Veneto

SERRAVALLE. [a.b.] Ad oggi nel comune di Serravalle i casi positivi sono 15. Di questi 9 sono ancora all’Ospedale San Jacopo e 6 sono a casa seguiti dai medici di medicina generale e dall’Asl stessa.

Ci sono però numerosi tamponi in attesa di conoscere l’esito. L’assessore al sociale del Comune Ilaria Gargini ha tracciato un bilancio della situazione sanitaria del comune che ha registrato nella giornata odierna anche il decesso di una donna di 92 anni residente a Casalguidi che si trovava ricoverata al San Jacopo di Pistoia.

Ai famigliari della donna (il primo decesso nel comune di Serravalle) sono giunte le condoglianze del sindaco Piero Lunardi e della amministrazione comunale.

“Si raccomanda – ha detto Gargini – la continua permanenza nella propria abitazione. Solo così è possibile contrastare il dilagare del virus”.

E a proposito della nuova ordinanza di oggi il sindaco Lunardi chiarisce che da domani non sarà possibile più fare la spesa fuori dal territorio comunale. “A leggere l’Ordinanza di oggi, la risposta è no. Si parla solo di comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute”. Per Lunardi la norma è a suo modesto avviso pasticciata e confusa. “Purtroppo si tratta di regole decise da Enti a me superiori. Domani contatterò la Prefettura per chiedere chiarimenti”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email