coronavirus – quarrata. SALGONO A 37 LE PERSONE AFFETTE DA COVID-19

C”era anche il sindaco ieri pomeriggio a Ferruccia alla distribuzione delle mascherine

QUARRATA. Nelle ultime 24 ore (entro le 18 di ieri pomeriggio) nel comune di Quarrata ci sono stati altre tre casi positivi di Covid-19. I dati sono quelli relativi all’aggiornamento dell’Asl Toscana Centro.

“Si tratta — ha detto il sindaco di Quarrata Marco Mazzanti — di un uomo di 35 anni di Casini, uno di 53 anni di Quarrata ed un altro di 50 anni di Catena”. Salgono quindi a 37 le persone residenti a Quarrata attualmente affette da Covid-19.

“Le persone attualmente in quarantena domiciliare sono invece 41”. Nel giro di pochi giorni ci sono stati dunque 9 persone positive ma al contempo anche alcune dimissioni dall’Ospedale e alcune guarigioni complete. Sul territorio ci sono state però anche sei decessi a causa del Coronavirus.

“ Questo – aggiunge il sindaco – conferma che occorre continuare a seguire tutte le disposizioni di sicurezza per ridurre il contagio: non uscire di casa, se non quando è indispensabile; lavarsi spesso le mani; mantenere una distanza di un metro dalle persone; indossare la mascherina quando si va fuori”.

Si caricano i generi alimentari raccolti

Intanto è iniziata da ieri pomeriggio la distribuzione delle mascherine sul territorio da parte delle associazioni di volontariato Vab, Misericordia e Croce Rossa. Le operazioni di distribuzione saranno completate nei prossimi giorni. Solo allora entrerà in vigore anche a Quarrata l’ordinanza della Regione che obbliga tutti a indossare la mascherina ogni volta che ognuno esce fuori di casa specialmente in presenza di altre persone”. 

Sempre oggi il sindaco insieme ai rappresentanti della associazione Pozzo di Giacobbe si è recato alla Pam di Barba per ricevere tanti scatoloni pieni di cibo e generi di prima necessità destinati all’Emporio Sociale gestito dal Comune di Quarrata in collaborazione con il Pozzo di Giacobbe, la Casa della Solidarietà, la Cooperativa sociale “L’Orizzonte”, la cooperativa Sociale “Gemma”, “Integra Coop. Sociale, la Fondazione S.Atto.

“A riempirli — si legge in un comunicato —  sono stati sia il personale che i clienti dei supermercato, che hanno dimostrato davvero una grande generosità. Grazie di cuore, quindi, alla Pam e a tutti i cittadini che in un momento difficile come questo hanno pensato anche a chi è in difficoltà”. 

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email