CORSO DI PRIMO SOCCORSO DELLA CRI PIANA PISTOIESE

Iniziato lunedì 24 marzo proseguirà per altre sei lezioni. Luca Biancalani: «Una corretta informazione è alla base di un corretto soccorso»
Luca Biancalani
Luca Biancalani

QUARRATA. [a.b.] Ha preso il via lunedì 24 marzo a Quarrata il Corso di Primo Soccorso aperto alla cittadinanza promosso dalla Croce Rossa della Piana Pistoiese. Il corso ospitato presso la sala conferenze della sede di Via Bocca di Gora e Tinaia 67, a Quarrata è completamente gratuito.

“Ancora una volta – spiega il delegato locale Area 6 Paolo Toccafondi – si è partiti dalla necessità di far partecipe tutta la popolazione della cultura e delle regole di un corretto soccorso sul territorio, attraverso idonee informazione e formazione di base”. A tenere le lezioni oltre ai formatori specializzati della Croce Rossa anche medici del territorio (Dr.ssa Laura Giuntini, Dr. Giacomo Lunardi, Dr.ssa Anna Rita Bindi e Dr. Filiberto Chilleri) che si sono resi disponibili ad integrare le serate con un intervento competente sulle principali tematiche e rispondere alle eventuali domande della platea.

“Una corretta informazione – ha affermato il responsabile della formazione della CRI Dott. Luca Biancalani – è alla base di un corretto soccorso sul territorio, perché per una azione efficace su casi di emergenza non basta essere preparati con attrezzature e soccorritori che intervengono in ambulanza, ma è basilare che il primo soccorritore (perciò ogni singolo cittadino) sia in grado di effettuare le manovre minime considerate fondamentali per la buona riuscita del soccorso stesso”.

Sono obiettivi concreti di questo Corso di Primo Soccorso: da un lato avere dei soccorritori occasionali, che in caso di casi di emergenza applichino da subito le manovre salvavita con ampie possibilità di salvare una persona, dall’altro di accrescere la cultura del primo soccorso anche in merito a casi specifici, come il trattamento di ferite, ustioni, malori, traumi, punture di insetti, o morsi di animale. Sono, questi, casi che notoriamente si presentano con frequenza, ma che spesso sono gestiti in modo scorretto, causando un aggravarsi della situazione.

La prima lezione ha affrontato i seguenti argomenti: introduzione al primo soccorso, urgenza e gravità, valutazioni delle funzioni vitali, attivazione del 118, autoprotezione, aspetti legali del primo soccorso, introduzione all’apparato respiratorio, concetti di cellula, tessuto, organo, apparato.

Il corso alla popolazione si svolgerà in 7 lezioni, che si svilupperanno fra teoria e pratica, prevedendo le nozioni per l’accesso a Volontari della Croce Rossa (oltre successive lezioni integrative) per tutti coloro che desiderano entrare a far parte del gruppo della CRI.

Il motto del Corso è “perché stare a guardare?”: ognuno di noi può, infatti, imparare ad intervenire correttamente in caso di necessità di soccorso. Il messaggio che ne consegue è che essere volontari rappresenta un valore aggiunto, nell’ambito di una società civile organizzata, dove l’attenzione per la vita – e per il nostro prossimo – dovrebbe essere al primo posto.

[cri piana pistoiese]

andreaballi@linealibera.info

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento