CORTOMETRAGGIO DI RICERCA NELLA SESTA GIORNATA DI “PRESENTE ITALIANO”

Educazione affettiva
Educazione affettiva. Federico Bondi

PISTOIA. Sarà Faces: assaggi di cinema sperimentale, una serata dedicata al cortometraggio di ricerca in compagnia del critico cinematografico Giulio Sangiorgio, l’evento speciale della sesta giornata di Presente italiano, venerdì 9 ottobre alle 21:30 al Centro Culturale Il Funaro di Pistoia.

Cinque i cortometraggi che verranno introdotti da Sangiorgio, redattore per il settimanale FilmTv e collaboratore del portale Spietati.it. Si parte con La testa tra le nuvole di Roberto Catani, lo scontro tra il sogno a occhi aperti di un bambino e il minaccioso mondo degli adulti. A seguire Portrait, il lavoro di Donato Sansone che unisce animazione e pittura, 1510 sogno su carta impressa con video di Ilaria Pezone, composto da fotogrammi dipinti per creare l’atmosfera di un sogno ricorrente, Beauty di Rino Stefano Tagliaferro, tributo all’arte e alle emozioni della via, e in anteprima Curzio e Marzio, surreale dialogo tra due picari firmato da Luca Ferri.

La giornata si aprirà alle 10 alla Biblioteca San Giorgio, dove nella Saletta Bigongiari si terrà il workshop Sul cinema d’oggi (non ci scatarro su): critica e analisi, diretto da Giulio Sangiorgio. Tramite la proiezione di stralci di film, esercizi e discussioni, il critico introdurrà i partecipanti a una visione critica delle immagini (ingresso gratuito, iscrizioni su www.presenteitaliano.it/workshop).

Hanno cambiato faccia
Hanno cambiato faccia. Corrado Farina

Al Centro Culturale Il Funaro, alle 19 sarà proiettato Educazione Affettiva di Federico Bondi (presente in sala) e Clemente Bicocchi che ritrae una quinta elementare della Scuola Città Pestalozzi di Firenze. Sono gli ultimi giorni di scuola, il distacco è imminente e tutti si domandano cosa succederà dopo, Un film che racconta l’universo misterioso di chi non è più bambino ma nemmeno ancora adolescente, e restituisce la vita di una classe con i suoi due maestri. Ragazzi e adulti vivono insieme, giorno dopo giorno, i momenti di un passaggio inevitabile, pieno di gioie, paure e sofferenze, che proietta i ragazzi verso un mondo nuovo popolato di esperienze sconosciute. In apertura, il giornalista Gabriele Rizza introdurrà Federico Bondi al pubblico. In collaborazione con Atp per il progetto “Infanzia e città”.

Al Piccolo Teatro Mauro Bolognini alle 20 continuano le proiezioni della sezione “Passato-Presente: omaggio al cinema nascosto” con Hanno cambiato faccia(1971) di Corrado Farina. Trasposizione satirica della leggenda di Dracula riletta in chiave contemporanea, il film è la storia di un moderno vampiro: un ricco ingegnere che succhia la linfa vitale dalle sue vittime con le armi del consumismo, del lavoro, della religione, dell’intrattenimento, della pubblicità. In apertura, l’esperto di cinema Simone Venturini presenterà il regista al pubblico. Chiuderà la serata, alle 22.30, L’occhio selvaggio (1967) di Paolo Cavara, uno sguardo critico sulla figura del documentarista che ritrae un cinico cineasta che gira il mondo con una piccola troupe alla ricerca di scene sensazionali, e quando può falsifica la realtà per renderla spettacolare. Il film sarà presentato dal critico Alberto Pezzotta.

[pirozzi – presente italiano]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento