covid-19 & cittadini. TERRORISMO DI STATO

Franco Vannucci

 

di FRANCO VANNUCCI
_____________________________________

 

ACCENDI la tv e inizia il martellamento, non è sufficiente che la gente sia chiusa in casa, senza lavorare e tanti senza stipendio, la gente va anche “torturata” sì, ormai sono mesi che questa tortura va avanti, facendo danni enormi sulla tenuta psicologica della gente, godono nel deprimere le persone, terrorizzare bambini e anziani, qualcuno con problemi psicologici o depressioni gravi si è ucciso, ma cosa importa, loro devono continuare a terrorizzare.

Ora che da qualche giorno sono costretti loro malgrado a dirci che le cose stanno migliorando, ma eccoli che si sono già preoccupati di come poter continuare a mantenere il clima di terrore e allora partono con i nuovi tormentoni, tutti, virologi, mega esperti per la fase 2, esperti per la scuola, membri del governo, e giornalisti, come accendi la tv senti:

niente sarà più come prima, durerà anni, in autunno tornerà di nuovo, la riapertura con mille e mille problemi per i lavoratori e imprenditori, le ferie chi sa se potremo farle ecc. ecc. ecc.

È un bombardamento continuo

Ma vi sembra normale, pensate che la gente sia disposta ancora per molto tempo a starvi ad ascoltare?
Ci avete ridotto a dei carcerati, senza più nessun diritto e torturati in continuazione dai vostri discorsi.
Non possiamo continuare a vivere in questa maniera e con questo clima mediatico, o lo capite o presto la gente non sarà più disposta ad ascoltarvi.

I danni che state creando con questo terrorismo iniziano ad essere superiori ai benefici, mi auguro che ci possiate arrivare anche voi responsabili di tutto questo.

Franco Vannucci

L’autore di questa riflessione ha inteso parlare in prima persona e come semplice cittadino che vive il disagio a cui sono sottoposti tutti gli italiani. Lo ripubblichiamo dalla sua pagina facebook perché ne condividiamo i contenuti basati su solidi argomenti di semplice buonsenso.

[redazione@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email