covid-19 e misteri. COME SI SAREBBERO INFETTATI I TRE PAZIENTI DELLA FONDAZIONE TURATI?

Turati. La struttura di Gavinana

 

GAVINANA. Qual è la situazione che ha portato ad avere tre pazienti infettati da coronavirus e un padiglione chiuso alla Fondazione Turati di Gavinana?

La notizia era stata data dal Sindaco di San Marcello Piteglio Luca Marmo con un post su Facebook sabato 21 marzo.

“Abbiamo, purtroppo, una notizia che ci colpisce al cuore. Tre persone ospiti della Fondazione Turati sono state colpite da Corona Virus. Le tre persone si trovavano tutte nello stesso padiglione che è isolato dal resto della struttura. Al momento sono ricoverate al San Iacopo. Comprendiamo l’apprensione che la notizia sta creando nei familiari dei ricoverati e nel personale, coinvolgendo tante famiglie nel nostro comune e fuori di esso.”

Luca Marmo

Ieri sera, domenica 22 marzo, con il consueto post di aggiornamento sulla diffusione del contagio da covid-19, il sindaco evidenziava «ho dedicato l’intera giornata ad approfondire la problematica dei tre casi prodottisi presso la Fondazione Turati. Per domani mattina – oggi 23 marzo, n.d.r. – è fissato un momento di coordinamento con il Dipartimento della Prevenzione e con l’Azienda. Dal tavolo uscirà una strategia di gestione che vi renderò nota al prossimo passaggio di informazione».

Abbiamo provato a chiedere direttamente al sindaco la veridicità o meno di voci che si stanno rincorrendo via etere e come il virus si sia diffuso.

Questa la risposta: «Questo non lo so. Ce lo può dire solo l’azienda. Nelle prossime ore metteremo a fuoco anche questi aspetti. Ora siamo concentrati sulle misure di contenimento».

Una giornata passata ad approfondire la problematica, sono le stesse parole del sindaco usate su Facebook, e il primo cittadino e prima autorità sanitaria non sa come il contagio si è diffuso, cosa non credibile, ma giustificata solo dalla delicatezza della situazione, se non anche dal silenzio imposto dai rossi di Rossi.

Rimaniamo, insieme a tutta la stampa acefala che non si fa e non fa domande, in attesa del comunicato.

Intanto ripassiamoci le lezioni impartiteci e stiamo a casa. Zitti e buoni – così vuole il Pd!

Informazioni e buoni consigli per la gestione dell'emergenza Corona Virus.

UN PO' DI INFORMAZIONI E DI BUONI CONSIGLI PER LA GESTIONE DELLA FASE EMERGENZIALE.Un nuovo video. Per mantenere un filo diretto e per condividere un po' di riflessioni con voi. Più tardi, come di consueto, farò un nuovo post con i numeri delle ultime ventiquattro ore.Nell'attesa si sappia che il Centro Operativo Comunale, oltre a garantire assistenza alle persone in quarantena, si sta occupando, in queste ore, di approvvigionarsi di mascherine che sono, fra i dispositivi di protezione individuale, rarissime da reperire. In queste ore ne abbiamo acquistate in buona quantità e contiamo di mantenere il livello delle scorte di qui alle prossime settimane.E' ovvio che non ce le abbiamo per tutti. Per questo abbiamo fatto una scala di priorità nella distribuzione. Per primi vengono i dipendenti comunali esposti e le associazioni di volontariato che operano in connessione con il Centro Operativo Comunale. Poi le Residenze Sanitarie Assistite che abbiamo sul territorio. Per adesso ci fermiamo qui perché i numeri non ci consentono di andare oltre. Stiamo però lavorando per incrementare le scorte.A più tardi.

Geplaatst door Luca Marmo Sindaco – Insieme op Donderdag 19 maart 2020

Marco Ferrari
[marcoferrari@linealibera.info]
Diritto di critica e domande anche con WatsApp,
tanto è tutta la stessa papp!


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email