covid-19. L’ASSOCIAZIONE VIVAISTI A SOSTEGNO DEGLI OSPEDALI

L’invito

PISTOIA. «Siamo convinti che dimostrando unità d’intenti nella mobilitazione e la responsabilità sociale delle nostre aziende supereremo più velocemente la crisi».

È quanto sostiene il presidente dell’Associazione Vivaisti Italiani (AVI) Luca Magazzini, rivolgendosi prima di tutto ma non esclusivamente alle aziende associate, nel testo con cui è stata lanciata nei giorni scorsi la campagna di raccolta fondi di AVI per sostenere l’impegno di chi è in prima linea nella lotta al Coronavirus o Covid-19: i presidi ospedalieri di Pistoia, Prato e Valdinievole.

Luca Magazzini

La campagna, aperta a tutti, avrà una durata di un mese e sarà finalizzata all’acquisto e alla distribuzione di materiale sanitario per le strutture ospedaliere.

«Pur consapevoli delle gravi difficoltà economiche in cui versano le aziende del Distretto vivaistico ornamentale pistoiese e tante famiglie dei nostri territori – si legge nel testo – vorremmo incoraggiarvi alla donazione solidale, rispondendo all’emergenza sanitaria nazionale e locale con un contributo concreto commisurato alle vostre/nostre possibilità».

Per contribuire alla raccolta fondi di AVI si potrà effettuare un bonifico bancario con causale “Emergenza Covid-19: AVI per i presidi ospedalieri” tramite i seguenti conti intestati all’Associazione Vivaisti Italiani: Banca Alta Toscana IBAN: IT75S0892213800000000816859 oppure BANCA DI CAMBIANO IBAN: IT10 O084 2513 8000 0003 1409 766.

La donazione sarà possibile anche a partire dal sito di Avi: http://www.vivaistiitaliani.it/news/106-coronavirus-avi-a-sostegno-degli-ospedali.

[sandiford – avi]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email