covid-19. “OGNUNO FACCIA LA PROPRIA PARTE”

Comunicato congiunto dei circoli di Fratelli d’Italia della Montagna Pistoiese
Piot Pacini di San Marcello P.se
Piot Pacini di San Marcello

MONTAGNA PISTOIESE. Di fronte ad una situazione emergenziale e di collasso del sistema sanitario Nazionale ognuno deve fare la propria parte, l’Italia tutta come da tradizione sta dimostrando la propria forza combattendo unita solidamente contro un nemico comune, il covid-19.

Da tutta Italia abbiamo visto la pronta risposta alla chiamata alle armi da parte di 8000 medici, che volontariamente hanno dato la propria disposizione per andare ad operare nelle zone più a rischio, Bergamo, Brescia e Lombardia tutta. Adesso tocca a noi combattere questa battaglia.

La Asl ha previsto l’utilizzo del Piot Pacini di San Marcello per il trattamento dei casi in fase di guarigione di covid-19. A prescindere che la decisione non spetta né ai partiti né alla politica accogliamo favorevolmente questa scelta. Oltre a quanto scritto precedentemente vi elenchiamo alcune motivazione per cui siamo convinti e in linea con queste decisioni.

  • L’ex-Ospedale Pacini di San Marcello

    Primo: Sappiamo e abbiamo sempre sostenuto che la struttura possa essere un’ospedale a tutti gli effetti, al di là dei lavori tecnici che solo gli addetti sanno quantificare in tempistiche e risorse;

  • Secondo: poiché l’Asl e tutto il sistema sanitario hanno metodologie adeguate contro la diffusione del virus e per la tutela degli addetti sanitari che vi lavorano, auspicando l’utilizzo delle massime precauzioni possibili sia all’ interno che all’esterno dell’area ospedaliera.

  • Terzo: dobbiamo con unità e forza dare respiro a una struttura ormai al collasso come Pistoia, (che ha curato fino ad oggi anche i malati della nostra Montagna) sgravandola dei casi in fase di guarigione, che hanno bisogno del tempo necessario per uscire definitivamente da questo morbo.

Abbiamo appreso dai Social che il gruppo Futuro Civico di minoranza del comune di San Marcello ha chiesto ed ottenuto una convocazione urgente del Consiglio comunale e non ci pareva opportuno che fosse strumentalizzata politicamente una situazione già grave di per sé e per di più che ricade sull’intero territorio montano e non solo su quello comunale. Al termine della videoconferenza il Consiglio Comunale di San Marcello si è opposto al trasferimento di casi di covid-19 presso il Piot Pacini. Apprendiamo tale notizia allibiti e stupefatti, un atteggiamento simile è vergognoso.

Ospedale San Jacopo di Pistoia

La caccia all’untore è finita da secoli.

Non si specula sulla paura delle persone provocando allarmismi a scopi terroristici. La questione è preoccupante e ne sono coscienti tutti ma questi metodi medievali non risolveranno alcun problema. Dobbiamo pensare e metterci in condizione di capire che siamo tutti nella solita situazione.

Se capitasse a noi? Seguendo la loro idea a Pistoia ci dovrebbero scacciare rifiutandoci.

Chiediamo alla capogruppo Ducci che rifletta sulle nostre considerazioni, visto che lei stessa il 15 marzo proponeva tramite i social di attrezzare il Pacini per l’emergenza in corso. Ed è la cosa più sensata visto che lo stesso ospedale è già attrezzato con ossigeno, dispositivi di monitoraggio ed apparecchiature mediche, rispetto ad altre strutture in disuso che devono essere sanificate ed allestite in toto. È un errore a nostro avviso chiedere una settimana di tempo per individuare le strutture idonee, perché occorre gestire adesso la criticità prima che sia troppo tardi, utilizzando un ospedale che già abbiamo e facendo in modo che i potenziamenti che verranno introdotti rimangano anche per il futuro, una volta superata la situazione di crisi.

Noi ci siamo e faremo la nostra parte se necessario in questa emergenza.

Siamo certi che anche cittadini della montagna faranno la loro parte stando a casa e limitando i contatti.

La parte sanitaria la lasciamo agli esperti ed ai tecnici e non a chi vorrebbe strumentalizzare e speculare, forse per avere un po’ di visibilità personale, su una situazione già grave di per sé.”

Il Circolo Fratelli d’Italia Abetone Cutigliano
Il Circolo Fratelli d’Italia San Marcello Piteglio
Il Circolo Fratelli d’Italia Marliana
Il Circolo Fratelli d’Italia Sambuca pistoiese
Il Coordinamento Fratelli d’Italia Montagna Pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email