covid-19 & preavvisi. L’ANGELO DEL SIGNORE ANNUNCIÒ A MARIA: E A MAZZIERI CHI LO AVREBBE FATTO L’ANNUNCIO PER LA SEDE PD?

L’ingresso dell’Asl di via Matteotti a Pistoia non sembra rispettare nessuna delle prescrizioni di sicurezza solennemente bandite dal Granduca Rossi

ENTRA, O PISTOIESE PURO:

QUI DAL COVID SEI AL SICURO.

I DECRETI SON “TAGLIATI”

NON PER L’ASL, MA PEI PRIVATI!


Il circolo ha un “canale” preferenziale sui controlli Covid-19 grazie al Pd?

 

Angelus Domini nuntiavit Mariæ.
Et concepit de Spiritu Sancto…

E al Pd di Bonelle
chi dètte la buona notizia
della… gravidanza
in arrivo?

 


PISTOIA. Il Pd provinciale pistoiese sembra soffrire le conseguenze di una gestione dell’emergenza, da parte della Regione, quanto meno… pasticciata.

Ci hanno colpito le dichiarazioni rese dell’ex assessore Lucia Guidi che ha lasciato il Pd sbattendo la porta, con una dichiarazione davvero eloquente quanto dignitosa: «…mi sono trovata di fronte a un modo di affrontare la politica a mio parere inadeguato, teso più a rispondere alle polemiche sui social che ad affrontare in modo corretto i temi e le questioni che di volta in volta, si presentano».

Dignità. La Guidi lascia il Pd

È vero che la Guidi è indignata per il “caso Giurlani” (circa 800mila euro di soldi pubblici indebitamente sottratti dal demokrat Oreste), ma se la prende con il Pd regionale, che torna a dargli “pacche sulle spalle”, anziché prenderne le distanze: un caso di scuola quello della Guidi. Ma sarà da crederci?

Nnon ci sorprende molto la dichiarazione della ex-politica pesciatina, risultando – la Guidi – la cartina di tornasole sulla realpolitik piddìna.

Ci vengono in mente i problemi causati delle direttive del Rossi da Bientina: una serie di decreti, farciti da incongruenze, anche inapplicabili o confusi, come le determinazioni dei dirigenti di settore Ing. Giovanna Bianco, finita a concludere che la legge nazionale sulla “sicurezza luoghi lavoro” è derogabile per l’emergenza Covid. Ma si sa che i comunisti fanno le leggi elastiche, da tirare come «la pelle dei coglioni» (dicono i contadini che li votano).

Insomma, i malpancisti sembrano crescere e anche nell’Asl Toscana Centro. Si fanno sempre più vigili e critici, come dimostrano le denunce della Cgil su villa Ankuri e l’arrivo di una missiva che, seppur anonima, ci impegna a porre alcune domande all’ufficio comunicazioni di Asl, ovvero alla signora Daniela Ponticelli.

Il circolo di Bonelle, ovvero la sede provinciale del Pd, sarebbe stato fatto oggetto di una verifica della procedura di contrasto al Covid-19 e questo da una decina di giorni, non appena entrato in vigore il decreto regionale.

La segnalazione pervenutaci in redazione sulla “anomala” visita del dirigente Selmi alla sede provinciale del Pd. Ma Selmi è tesserato Pd, per caso?

Qualcuno della segreteria ha però avvertito i conati di vomito quando ha saputo che Luciano Mazzieri avrebbe ricevuto un avviso del sopralluogo da parte dello Spill,  opportunamente pre-annunciato: sembra infatti che i vivaisti di Bonelle, siano demokrats, ma non fessi e che si siano rotti i cabbasìsi di certe asimmetrie. Non tornerebbe loro l’idea di uguaglianza che prevede che «il partito è santo, il privato cittadino no (anche se è Pd)».

Dunque vorremmo sapere:

1) È vero che il dirigente Selmi avrebbe direttamente svolto il controllo, ricevuto di persona da Pierluigi Galligani e Luciano Mazzieri?

2) In caso affermativo, perché è andato direttamente lui, un dirigente, a controllare? Non è insolita tanta attenzione? E lui non sarebbe meglio che si occupasse dell’ingresso Asl di via Matteotti, ancora sguarnito di mezzi di controllo e strumenti di sanificazione? Perché il Covid è percioloso o serve solo alla politica per terrorizzare il popolo demente?

3) L’ispezione al Pd sarebbe stato fatta a “porte chiuse” il 7 o l’8 di maggio: come si sarebbe concluso? C’è un verbale del sopralluogo? Lo possiamo consultare liberamente o è tutto secretato nella più rigida e ferrea ottica dei democratici di Wuhan?

4) È vero che l’Ing. Massimo Selmi è in ottime relazioni con Luciano Mazzieri, suo collega, in quanto dipendente dell’Usl Toscana Centro?

Luciano Mazzieri è stato preavvisato del sopralluogo?

5) Non sussistono chiari conflitti di interesse tali da dover scosigliare il Selmi dall’eseguire un controllo tanto sfacciatamente amichevole?

La missiva, porta altre notizie interessanti, disponibili tra le righe, sulle quali torneremo successivamente, ma prima aspettiamo le risposte ufficiali da parte della signora Ponticelli e una copia del verbale del sopralluogo.

Risparmiateci, per favore, la perdita di tempo di dover smuovere anche l’antimafia per sapere una cosa che in teoria (ma solo in teoria) dovrebbe essere di pubblico interesse!

Alessandro Romiti
[
alessandroromiti@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “covid-19 & preavvisi. L’ANGELO DEL SIGNORE ANNUNCIÒ A MARIA: E A MAZZIERI CHI LO AVREBBE FATTO L’ANNUNCIO PER LA SEDE PD?

Comments are closed.