covid 19. VICOFARO IN QUARANTENA

Firmata dal sindaco Tomasi una ordinanza “contingibile e urgente” a seguito di due casi Covid rilevati tra gli ospiti della comunità guidata da don Massimo Biancalani. Il sindaco: “La priorità è contenere il rischio contagi..”

Il personale Asl a Vicofaro per lo screening sui migranti

PISTOIA. Nel pomeriggio di oggi il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi ha firmato un’ordinanza “contingibile e urgente” che riguarda la parrocchia di Santa Maria Maggiore di Vicofaro dove si sono registrati due casi Covid rilevati tra gli ospiti del centro accoglienza.

“Ho appena firmato  — ha fatto sapere il sindaco — un’ordinanza contingibile e urgente per Vicofaro a seguito di due casi Covid rilevati tra gli ospiti della parrocchia. La Asl ne ha dato comunicazione oggi al Comune ed ho deciso di ordinare a tutte le persone accolte nella struttura l’isolamento all’interno della parrocchia.

Al parroco legale rappresentante della chiesa di Vicofaro ho ordinato di impedire l’accesso ai locali a soggetti esterni, fatta eccezione per il personale sanitario e di assistenza alle persone”.

“La priorità – continua il sindaco — è contenere il rischio contagi e per Vicofaro, vista una gestione dell’accoglienza totalmente fuori controllo, può essere fatto soltanto con misure urgenti, come quelle che ho appena disposto. 

Ribadisco quanto già detto nelle scorse settimane a seguito della relazione della Asl sul sovraffollamento di quella struttura: quel tipo di gestione non può più essere consentita con quelle modalità perché rappresenta un pericolo sia per le persone accolte sia per i cittadini”.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email