cpap. MOTORIZZAZIONE CIVILE A PRATO, IL COMITATO SCRIVE AL MINISTRO TONINELLI

Una situazione non più sostenibile per la Provincia di Prato l'accorpamento dell'ufficio con Firenze
Uno sportello avanzato anche a Prato ?

PRATO. Roberto Risaliti del Comitato Provinciale Area Pratese ha scritto al Ministro Dott Danilo Toninelli e Sottosegretario Michele Dell’Orco per presentare loro la pressante richiesta dell’Ufficio della Motorizzazione Civile a Prato.

Dopo l’ottenimento della Provincia 16 Aprile 1992, ricorda lo scrivente, si aprì una lunga battaglia per conquistare (sic) gli Uffici decentrati delle varie Amministrazioni dello Stato ed ancora continua.

La Città di Prato ha 195.000 residenti ed è la seconda città in Toscana e terza dell’Italia Centrale dopo Roma e Firenze. Tutta la provincia di Prato ha circa 258.000 residenti. Prato ha una vita industriale e commerciale intensissima essendo uno dei primi, se non il primo, Distretto tessile in Italia e in Europa.

Gentile Signori non voglio tediarVi ulteriormente e vengo al punto.

La Provincia di Prato ha avuto fino al 2012 l’Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile che, inopinatamente, fu eliminato e accorpato all’Ufficio di Firenze in tale anno.

La situazione ora è veramente critica nella nostra Provincia.

L’Ufficio di Firenze non riesce a coprire le pratiche delle due Province e l’attesa per gli esami è estenuante . A Prato ci sono duemila persone in attesa di sostenere l’esame; tralascio le perdite di tempo per andare a Firenze e le estenuanti attese per le varie necessità. Anche una piccola pratica che un cittadino desidera fare da sè, per risparmiare, richiede spese di benzina e perdita di tempo sottratto al lavoro: ciò non è giusto.

Ricordo, per inciso, che le altre sette Province istituite insieme a Prato ( Rimini, Lecco, Vibo Valentia, Crotone, Biella, Verbano-Cusio-Ossola , Lodi) hanno tutte la loro Motorizzazione Civile.

Molti sono stati gli appelli, le interrogazioni di Parlamentari Pratesi e gli interventi delle Istituzioni locali ma fino ad oggi niente si è mosso.

Io credo che il Ministero non conosca bene Prato ritenendola una appendice di Firenze ed invece Prato è una grande Città.

Prato ha bisogno dell’Ufficio della Motorizzazione Civile!

Crediamo che Prato sia l’unica Provincia senza tale Ufficio, Ufficio che molte Province, demograficamente molto più piccole, hanno, giustamente, sul loro territorio.

Chiediamo il Vs. autorevole intervento per porre rimedio ad una situazione ormai non più sostenibile per la Provincia di Prato.

Vi saluto cordialmente in attesa di una Vs. gradita risposta ,sperabilmente positiva. 

Dott Roberto Risaliti ,Vicepresidente del Comitato Provinciale Area Pratese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email