cpap. PERCHÈ PRATO NON HA UNA PROPRIA MOTORIZZAZIONE CIVILE COME PISTOIA?

Il comitato provinciale area pratese sollecitato dall’intervento dell’onorevole Silli sulla mancanza di personale torna a richiedere per la provincia laniera uno sportello apposito

Uno sportello avanzato anche a Prato ?

PRATO. Leggiamo con interesse un intervento del nostro Onorevole Giorgio Silli nei confronti del Ministro dei Trasporti per evidenziare  la situazione in cui versa la Motorizzazione Civile Prato/Firenze.

Nell’area delle due Province vi sono a disposizione 6 esaminatori a fronte di un numero di abitanti di circa 1.250.000 (i fogli rosa in essere a fine Giugno erano circa 10.000) mentre nella Provincia di Pistoia (292.000 abitanti) vi sono 10 esaminatori come nella Provincia di Lucca (382.000 abitanti).

Bene la richiesta di aumentare il personale nella Motorizzazione Civile accorpata di Prato/Firenze ma ciò che a noi brucia è il fatto che la nostra Provincia (265.000 abitanti) non abbia una propria Motorizzazione come Pistoia realtà con soli 27.000 abitanti in più e come tante altre Province (anche  toscane) che hanno un numero di abitanti uguale o inferiore alla nostra.

Per questo dobbiamo impegnarci altrimenti avremo sempre disagi.

Oltre a ciò, un po’ di orgoglio non guasta, dobbiamo far valere l’essere la terza Città dell’Italia Centrale altrimenti ci riempiamo la bocca di tale titolo che però non si concretizza in niente di concreto e la Motorizzazione Civile ne è solo un esempio,  come ben sappiamo.

Comitato Provinciale Area Pratese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email