cpap. STAZIONE DI VERNIO, UNA DICITURA DA CAMBIARE

Il cartello da ripristinare

PRATO. Con una lettera ad Rfi, il Comitato Provinciale Area Pratese ha richiesto ufficialmente all’ente gestore della rete ferroviaria italiana di modificare la dicitura in tutti i cartelli della stazione di Vernio, ripristinando quella di origine ed indicando “Vernio-Montepiano-Cantagallo” al posto del solo nome “Vernio”

Attualmente, in stazione, vi è un solo cartello che indica l’intera dicitura della stazione, ed è posto sul muro di contenimento della scarpata sul lato opposto al fabbricato viaggiatori.

La richiesta del Cpap non viene a caso, ma va nell’ottica adottata ultimamente da Rfi per la tratta ferroviaria Bologna – Prato, che prevede il ripristino in tutti i cartelli di stazione delle diciture complete come, ad esempio, avvenuto per San Benedetto val di Sambro, divenuta “San Benedetto V.S.-Castiglione dei P.” e Monzuno, diventata “Monzuno-Vado”.

“I territori si valorizzano anche con semplici oggetti come possono essere degli impianti cartellonistici, e se consideriamo le stazioni ferroviarie porte di ingresso alle varie località, possiamo ben capire come anche semplici cartelli possano risultare veicoli di immagine e promozione !” dichiara Fabio Nesti, presidente del Cpap.

“Chi transita da Vernio in treno non vi leggerà solo quel nome ma anche Montepiano e Cantagallo, luoghi splendidi per vacanze e relax !” conclude Nesti.

[cpap]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento