CRDP PADULE, FRATONI RISPONDE A LEGAMBIENTE VALDINIEVOLE

Presidio per il centro Rdp del padule, 20/12/2012 [foto D. Giacomelli]
Presidio per il centro Rdp del padule, 20/12/2012 [foto D. Giacomelli]
PISTOIA-VALDINIEVOLE. Ecco il testo di Federica Fratoni:

Come ho già avuto modo di chiarire con il Presidente Legambiente Valdinevole, Maurizio Del Ministro, in risposta alla sua lettera, ancora oggi mi sfugge il motivo della contrapposizione che si è creata fra istituzioni e associazioni ambientaliste.

La Provincia ha sempre assicurato al Centro le risorse necessarie – anche di carattere straordinario, quando il bilancio rischiava di chiudersi in perdita – e una costante collaborazione su tutte le partite riguardanti il Padule. E questo è avvenuto, paradossalmente, anche quando per l’ Ente è stato impossibile proseguire nella gestione della riserva, facendo venir meno, oltre a quella col Centro, le convenzioni per la manutenzione con il Consorzio e con l’ Azienda agricola Castelmartini per l’Oasi naturalistica.

Oggi non è tanto il Centro ad essere in difficoltà, quanto l’intera politica sulle aree protette che si trova a fare i conti con una carenza di risorse strutturale riguardante tanti altri settori (viabilità, scuole, rischio idraulico, ecc..). È necessario ripensare la Onlus, per costruire nuove opportunità per il Padule e per coloro che hanno deciso di scommettere su questa area straordinaria. Lavorando insieme, con buon senso e reciproca fiducia, potremo probabilmente ampliare le potenzialità occupazionali della zona e, una volta disegnata questa nuova prospettiva, dove ciascuno sarà chiamato a una responsabilità piena e diretta, sono sicura che i Comuni usciti dall’associazione, vi rientreranno. Sono d’accordo con tutte le richieste avanzate da Del Ministro, eccetto quella sulla proroga della convenzione, che non dipende dalla mia volontà ma dalle disponibilità di bilancio. Condivido, invece, pienamente la necessità di stringere accordi con il Consorzio e con la Regione Toscana.

Un’ ultima mia riflessione sulla protesta organizzata la mattina di sabato 20 dicembre di fronte al Centro, durante l’assemblea e il rinnovo del consiglio di amministrazione. Ho grande rispetto per ogni manifestazione democratica, ma è stato uno spettacolo deludente vedere rappresentanze, che dovrebbero essere mosse dal comune amore per il Padule, schierate l’una contro l’altra con qualche amministratore nel mezzo (io sicuramente) a prendersi improperi, per la sola colpa di essere capitato nel mezzo della più grave crisi economica dal dopoguerra ad oggi. Più semplice, soprattutto per me, sarebbe stato avere la disponibilità di quei 40 mila euro per il rinnovo della convenzione; tuttavia non ho intenzione di sottrarmi alle mie responsabilità, ma anzi di continuare a impegnarmi fino in fondo nella direzione descritta.

Federica Fratoni

Vedi anche:

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento