CRISI ECONOMICA, PASSA LA MOZIONE SUL CONSIGLIO COMUNALE APERTO

Nonostante le puerili e incomprensibili opposizioni della maggioranza
Euro-crisi
Euro-crisi

MONTALE. [a.b.] Il Gruppo Consiliare Sinistra Unita per Montale esprime la propria soddisfazione per l’approvazione all’unanimità, in sede di Consiglio Comunale, della mozione su “Crisi e ruolo degli Enti Locali”. Nel documento veniva formulata la richiesta di convocazione, in tempi brevi, di un Consiglio Comunale aperto dedicato ai temi legati alla crisi economica che sta attanagliando in modo pesante la realtà sociale e produttiva del territorio.

“Il nostro intendimento – si legge – era quello di dar voce innanzitutto ai cittadini – che questa crisi l’hanno vissuta e purtroppo la vivono in prima persona – in un luogo, il Consiglio Comunale, in cui questi ultimi hanno, per legge, la possibilità di ascoltare quanto proposto dalle istituzioni ma senza poter intervenire in alcun modo. Un intendimento che con tutta evidenza non è stato compreso dall’attuale maggioranza, che ha inaspettatamente tentato di rinviarne e modificarne l’iter tramite la richiesta, formulata dall’assessore Menicacci, di “sospendere la votazione e portare prima il tutto in commissione”.

Una richiesta, questa, ripetutamente e convintamente formulata nel corso del Consiglio dallo stesso Sindaco che, sulla base di uno pseudo-incontro informale che la consigliera di Sinistra Unita avrebbe avuto con la stessa Menicacci, ha provato a far passare un suo emendamento estemporaneo in cui si specificava che “la cosa doveva essere allargata e coinvolgere anche i comuni di Agliana e di Quarrata, impegnandosi alla promozione e alla presenza di Enti e Associazioni”.

Emendamento, questo, stilato di getto davanti agli occhi stupiti di tutti i presenti, senza l’introduzione del quale, secondo lo stesso Sindaco, la mozione con tutta evidenza sarebbe stata giudicata irricevibile dalla maggioranza, che minacciava così voto negativo.

La richiesta formulata dal sindaco Ferdinando Betti – che aveva l’evidente scopo di appoggiare la richiesta dell’assessore Menicacci prendendo così tempo – non è stata ritirata neanche quando la capogruppo della lista Centrodestra per Montale, Risaliti, dopo aver espresso il voto favorevole del suo gruppo al testo originario, dichiarandosi stupita delle opposizioni puerili e incomprensibili provenienti dalla maggioranza, ha fatto rilevare che la mozione di Consiglio Comunale aperto contiene già in sé l’apertura ad altre realtà territoriali (qualsiasi cittadino può infatti intervenire, sia esso di Agliana, Montale, Quarrata, Pistoia, ecc.) e che, essendo, appunto, “aperto”, chiunque potrà intervenire o collaborare alla sua organizzazione, compresi, naturalmente, Enti ed Associazioni, i cui contributi sono naturalmente indispensabili.

Il Gruppo Sinistra Unita per Montale esprime il proprio rammarico e il proprio stupore nei confronti dell’atteggiamento tenuto in particolar modo dal Sindaco nel corso di una discussione che si è prorogata per oltre un’ora (con tanto di richieste di sospensione e inviti plurimi alla modifica del testo) e che ha assunto, a tratti, toni e contenuti surreali e incomprensibili.

La situazione si è sbloccata ed ha avuto esito positivo grazie in particolar modo all’intervento dell’Assessore al Sociale Sandra Neri che, in dissenso dal Sindaco e dal suo stesso gruppo, ha espresso parere favorevole e pieno appoggio al testo originario presentato da Sinistra Unita per Montale, dimostrando così non solo lungimiranza politica, ma anche coraggio e lontananza dai vecchi e sempiterni giochini di potere tipici di una politica figlia del passato e purtroppo anche del presente. Nonostante ci dividano ideali ed opinioni spesso opposti, il gruppo consiliare Sinistra Unita per Montale ringrazia formalmente il Gruppo Centrodestra per Montale, che si è subito espresso in favore della mozione “per il bene e l’interesse dei cittadini montalesi”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “CRISI ECONOMICA, PASSA LA MOZIONE SUL CONSIGLIO COMUNALE APERTO

  1. Grande è stato il comportamento di tutta l’opposizione Montalese, coraggioso l’intervento della signora NERI, assessore al sociale.
    Al sindaco Ferdinando Betti, sempre la mia opinione gli va dato atto di non aver prevaricato una giusta richiesta dell’opposizione.
    Ora organizzi, bene il consiglio aperto, con la collaborazione della stessa opposizione, il lavoro è un tema che deve interessare tutti.
    Tenete conto in primis dei cittadini e della loro esperienza.

    Pier Vittorio Porciatti

Lascia un commento