croce arcana. E… VIA COL VENTO

Pale eoliche [repertorio]
CUTIGLIANO-CROCE ARCANA. Si produrrà energia elettrica al passo della Croce Arcana sopra l’abitato della Doganaccia nel nuovo Comune di Abetone-Cutigliano?

Sembrerebbe di sì, stando a quanto pubblicato sul sito dell’Unione Comuni Montani Appennino Pistoiese da dove è possibile scaricare il bando di gara per l’affidamento di due lotti di terreno, ciascuno con una superficie di circa mq. 900, da destinare alla realizzazione d’impianti mini-eolici per la produzione di energia elettrica, mediante l’installazione di turbine eoliche di piccola taglia, di potenza non superiore ai 60 Kw e con un’altezza massima di 30 m.

I due appezzamenti di terreno appartengono al Pafr, il e sono posti sul versante toscano a ridosso del crinale appenninico nei pressi della Croce Arcana.

Croce Arcana. Rifugio Armando Manzani

Il primo si trova adiacente al rifugio Armando Manzani punto di arrivo del secondo tratto, non ancora rientrato in funzione (vedi: Doganaccia. Funivia sarà la volta buona?) della funivia Cutigliano-Doganaccia-Croce Arcana, mentre il secondo è posto più in basso in località “Trincee” a monte della strada sterrata che conduce al passo della Croce Arcana.

La concessione ha la durata di 20 anni e la base del canone iniziale oggetto della gara al rialzo è di 5.100 euro.

Il concessionario alla scadenza del contratto e nel caso non venga rinnovato, avrà l’obbligo di rimuovere tutte le installazioni fatte ripristinando lo stato iniziale dei luoghi.

La scadenza delle domande è fissata per venerdì 28 aprile.

I primi tentativi risalgono al 2001, quando la Italbrevetti Srl presentò un progetto per la realizzazione di una “fattoria eolica” recepito favorevolmente dalla Regione Toscana con delibera 560 del 4 giugno dello stesso anno.

I due lotti messi a bando

Alla Regione si accodarono i giudizi positivi anche Provincia di Pistoia e del Comune di Cutigliano, ma il vento che si alzò non fu quello per mettere in moto le pale eoliche, ma quello delle polemiche, nate anche internamente alla provincia guidata da Gianfranco Venturi, con il Vice Presidente Giovanni Romiti assessore all’Ambiente che esternò tutte le su perplessità in un comunicato stampa del 9 agosto 2001: “l’esistenza uno “Studio di pre-fattibilità per lo sviluppo di un Parco Eolico” al Passo della Croce Arcana, in Comune di Cutigliano a 1800 m. ca. di altezza, in prossimità di uno dei più bei crinali dell’Appennino Tosco Emiliano, a poca distanza dall’omonimo Rifugio,non può lasciare privi di perplessità. Le quali aumentano se, nel merito del progetto, si ipotizzano almeno 30 torri tubolari in acciaio alte 45/50 metri, con pale da 44 metri di diametro, occupanti un territorio di ca. 5 chilometri quadrati… appunto sul crinale appenninico!”.

Ne seguì un successivo comunicato della Provincia datato 23 agosto in cui veniva manifestato e ribadito il giudizio positivo al progetto e nel quale le dichiarazioni del Vice Presidente vennero rettificate specificando che le perplessità erano rivolte ad un diverso progetto.

Lo stop arrivò però nel 2004 dalla Provincia di Modena, preoccupata per la troppa vicinanza dell’impianto con il confine Tosco-Emiliano e la non compatibilità con le caratteristiche ambientali, naturalistiche e paesaggistiche della zona.

Si arriva ad ottobre del 2012, con Carluccio Ceccarelli Sindaco di Cutigliano che promuove il convegno La montagna e il mini-eolico in cui vengono illustrate le ipotesi per l’installazione di impianti di micro-eolico (potenza max 5 kw) e mini-eolico (potenza da 5 a 200 kw) sul territorio della Montagna Pistoiese.

Le tante parole vennero spazzate via dal vento gelido ma non quello che spesso spira sul crinale dell’appennino con punte da record di oltre 240 Kmh, ma quello ben più distruttivo della politica che si portò via la Comunità Montana e l’Ospedale Pacini.

[Marco Ferrari]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “croce arcana. E… VIA COL VENTO

Lascia un commento