CULTURA E TURISMO, LA REGIONE CI CREDE

Sara Nocentini, Assessore alla Cultura
Sara Nocentini, Assessore alla Cultura

FIRENZE. In Toscana la cultura rafforza il legame con i territori e ne diventa strumento di promozione e conoscenza. La Regione stanzia ad esempio 1 milione e 150mila euro sul progetto La Toscana dei festival 2014, premiando la capacità dei territori di progettazione innovativa attraverso la sperimentazione di contaminazione dei generi o la valorizzazione di specifiche vocazioni territoriali legate all’offerta culturale e turistica.

“La Regione si impegna a finanziare la cultura perché la considera strumento essenziale di crescita civile e sociale – afferma l’assessore regionale alla cultura e al turismo Sara Nocentini –. Non solo, anche l’offerta culturale può rafforzare l’attrattività della nostra regione e favorire un rilancio dello sviluppo locale. Cultura e turismo possono infatti muoversi di concerto per rafforzare la tradizionale qualità della nostra accoglienza, fatta di ricettività, servizi, prodotti locali, qualità del lavoro e sostenibilità. Il nostro obiettivo è uscire dalla logica della rendita, e investire su turismo e cultura come motori di sviluppo locale”.

Nel decreto pubblicato in questi giorni, si ripartiscono le risorse tra i dieci ambiti provinciali più il Circondario Empolese Valdelsa, Queste le ripartizioni: Arezzo 148mila euro, Lucca 100mila euro, Grosseto 108mila 680 euro, Livorno 40mila euro, Circondario Empolese Valdelsa 332mila 50 euro, Pistoia 130mila 452 euro, Firenze 161mila 500 euro, Pisa 123mila euro, Massa Carrara 110mila 318 euro, Siena 96mila 100 euro, Prato 98mila 700 euro.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento