culturidea. PRESENTATA LA DICIASETTESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA MUSICA E DELLE ARTI

Uno dei progetti di Culturidea in Congo

PISTOIA. Conclusa la collaborazione con la Fondazione Luigi Tronci causa la manifesta volontà di non voler portare avanti l’idea di realizzare il museo delle percussioni a Pistoia da parte del fondatore della stessa, Culturidea prosegue nella propria consolidata attività di musica, danza e cultura.

Il Festival della Musica e delle Arti “Pistoia risuona di solidarietà” arriva alla diciassettesima edizione e si amplia e consolida.

Quest’anno la partenza è al Melos con quattro concerti per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Le lezioni concerto vedranno protagonisti artisti del panorama pistoiese e non solo come Enzo Panichi, Valeria Neri, Elio Capecchi, Silvia Benesperi, Alessandro Antonini, Davide Malito Lenti, Emiliano Degl’Innocenti e molti altri e tutti saranno impegnati nel far conoscere, suonando, cantando e intrattenendo, il meglio della musica dal vivo ai giovani e giovanissimi.

La prima iniziativa in programma

Questi eventi si svolgeranno nelle mattine dei venerdì 7,14,21,28 febbraio e vedono, come sempre il patrocinio e la partecipazione del Comune di Pistoia.

La manifestazione proseguirà poi a metà marzo spostandosi al Piccolo Teatro Mauro Bolognini. Qui nei giorni 13 e 14 ci sarà un alternarsi di eventi con due concerti mattutini e tre spettacoli di danza. A suonare, sempre per gli studenti sarà prima la band capeggiata da Lorenzo Cioni “VoCioni”, quindi i Dusty Broom dell’eclettico Fabrizio Berti.

Le scuole di danza che calcheranno il palco di Culturidea saranno invece “Idea Danza” di Cristiana Capecchi, “Centro Arte Danza” di Claudio Mura e Maria Rosaria Di Sessa e il “Centro di danza classica e jazz” di Grazia Pasquinelli.

Come è noto questo festival prevede che i fondi raccolti nelle manifestazioni e quindi donati successivamente a Culturidea, siano poi destinati ai bisognosi pistoiesi attraverso la Caritas Diocesana e al Centro didattico padre Vittorio Agostini e Scuola dello sport Roberto Clagluna a Lukula, Nsioni, Repubblica Democratica del Congo.

La premiazione di suor Delfina

Il denaro raccolto viene poi consegnato, sempre, in manifestazione pubblica, alla presenza di autorità locali, direttamente al rappresentante dell’Associazione ABIT in Italia dottor Constant Nzimbala.

Nel corso dei propri venti anni di attività Culturidea ha sempre seguito la linea della trasparenza e della tracciabilità di tutte le sue offerte. La cosa è stata più volte acclarata ed in particolare con la visita privata del Governatore del Bass-Congo a Pistoia per conoscere i dirigenti Culturidea e dalla visita dell’Ambasciatore Italiano in Congo al Centro Didattico padre Agostini finanziato con i denari dei pistoiesi.

Culturidea ha sempre praticato trasparenza e ciò proseguirà a fare nelle proprie azioni di solidarietà e sensibilizzazione.

[culturidea]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email