“CULTURIDEA” SI PREPARA PER SETTEMBRE

Messi i primi paletti per le attività da intraprendere nei prossimi mesi: musica, mostre, presentazioni, solidarietà
La consegna di 7 mila euro per il centro in Congo
Consegna di 7 mila euro per il centro in Congo

PISTOIA. Archiviati gli ultimi successi delle presentazioni dei volumi di Giusy Versace, Andrea Rossi, Enrico Buongiovanni e Giuseppe Cecconi, le serate di Culturidea in Fermento e il lusinghiero risultato del I Festival Dancing the Blues nel giardino del Forteguerri l’Associazione capitanata da Riccardo Fagioli, Beatrice Papi, Riccardo Diolaiuti, Simona Selene Scatizzi, Romano Fedi, Elena Baldi sta pensando ad altre importanti iniziative.

Proprio nei giorni scorsi è stata depositata la richiesta al Sindaco di Pistoia per l’uso del Teatro Mauro Bolognini per lo svolgimento, nel febbraio 2016, del XIII Festival della Musica e delle Arti per sostenere la vita del centro didattico padre Vittorio Agostini e scuola dello sport Roberto Clagluna a Nsioni Repubblica Democratica del Congo.

La proposta per il Festival appare molto articolata e prevede oltre ai consueti spettacoli di danza, anche una collaborazione con la Scuola Musicale Mabellini per la presentazione della stessa, attraverso concerti mattutini, agli studenti delle scuole pistoiesi.

Contemporaneamente, dopo la presentazione presso la Fondazione Luigi Tronci del libro di Giovanni Michelucci “Dove si incontrano gli angeli”, Culturidea ha proposto al Comune di celebrare i 125 anni dalla nascita del grande architetto pistoiese anche con una mostra pittorica ispirata proprio a questo volume michelucciano curato da Giuseppe Cecconi. Culturidea ha proposto che si crei un consorzio di forze che sia in grado di allestire questa mostra e valorizzarla insieme alle altre iniziative deputate alla celebrazione di Michelucci.

A tale proposito nella proposta si legge che dovrebbero essere coinvolte le Fondazioni Giovanni Michelucci, l’Ordine degli Architetti mentre si citano alcuni pittori pistoiesi e non (Paolo Beneforti, Rachele Carol Odello, Antonio Saputo, Adua Biagioli, Vinicio Polidori) che sarebbero interessati alla cosa.

Sempre in questi giorni, nell’intento di proseguire nella sensibilizzazione di tutta la provincia di Pistoia circa l’importanza del patrimonio della Fondazione Luigi Tronci, è stato depositato presso il protocollo del Comune di Quarrata riguardante un progetto di concerto o mini Festival proprio teso a sostenere la stessa realtà di corso Gramsci 37.

Oltre a ciò la vicepresidente Beatrice Papi starebbe anche pensando ad alcuni eventi di musica classica per aiutare l’Associazione Anastasia, mentre è stato aperto anche un canale con la realtà internazionale di social-business Literlight per fare sì che la stessa possa iniziare ad operare nel Bas Congo ove sono presenti le strutture finanziate da Culturidea.

In definitiva, mentre si confermano le attività in essere cercando di dare nuova linfa, attendendo in settembre il rinnovo del consiglio dell’associazione, i programmi posti in essere appaiono sostanziosi.

[culturidea]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento