culturidea. SI PROGETTA L’ATTIVITÀ DI FINE 2019 – INIZIO 2020

Mercoledì 11 settembre riunione organizzativa dell'Associazione aperta a tutti
La premiazione di suor Delfina

PISTOIA. L’Associazione Culturidea riparte dallo studio dell’avvocato Elena Baldi ove, ormai quasi vent’anni or sono nacque l’attiva ed importante realtà del volontariato culturale e solidale pistoiese.

Mercoledì 11 settembre alle ore 21.30 presso lo studio legale Malucchi e Baldi in via delle Pappe 12 avrà luogo la riunione dell’associazione, aperta a chiunque desideri parteciparvi, per iniziare la programmazione attività fine 2019, inizio 2020.

Come sempre accade la riunione è aperta a tutti coloro che desiderano conoscere meglio l’associazione, portare le proprie proposte, confrontarsi, dare contributi, esprimere idee. Culturidea nei mesi estivi ha posto in cantiere già una parte dell’attività che svolgerà nel 2020.

Nel giugno ha inviato la pec con la reiterata richiesta al Comune di Pistoia di uso del Piccolo Teatro Bolognini della XVII edizione del Festival della Musica e delle Arti Pistoia risuona di solidarietà.

Allo stesso tempo ha rinnovato la collaborazione con la Diocesi per la realizzazione della parte dello stesso Festival dedicato alla musica classica.

Questa parte della manifestazione, come è noto, è realizzata con la indispensabile collaborazione di docenti e discenti del Liceo Musicale Forteguerri di Pistoia. Culturidea, nella riunione di mercoledì 11, confermerà che anche la XVII edizione del festival avrà come obiettivi il sostegno al centro didattico padre Vittorio Agostini e scuola dello sport Roberto Clagluna e alle situazioni di emergenza della nostra comunità. Sempre nei mesi estivi l’associazione ha confermato e consolidato il lavoro svolto con il Porretta Soul Festival.

L’intervento di Constant Nzimbala

Quest’anno Culturidea e Sweet Soul Porretta hanno realizzato il concerto dei Pistoia Gospel Singers presso la splendida terrazza hotel Helvetia, una mostra di batik di Annalisa Fusilli e valorizzato i tre giovanissimi pittori Arianna Papi, Michele Bordon, Sofia Vermigli per la premiazione delle leonesse del soul al Rufus Thomas Park.

Durante i mesi estivi poi l’associazione ha realizzato progetti di contrasto alla marginalità giovanile di concerto a Fondazione Sant’Atto, Ceis, Ente Camposampiero, in cui siano centrali gli elementi della musica, teatro, auto protagonismo giovanile.

Culturale ha dato anche la propria disponibilità ad impegnarsi fortemente in tutte quelle realtà che si propongono di intervenire contro i disagi e le emergenze che riguardano soprattutto i giovani ed i giovanissimi.

In questo contesto non mancherà all’azione di Culturidea l’organizzazione di presentazioni di libri, conferenze, mostre pittoriche e fotografiche cercando, in primo luogo, di valorizzare artisti giovani ed emergenti che poco spazio sembrano trovare sul nostro territorio.

[culturidea]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email