cuori arancioni. SOSPESA DALLA QUESTURA L’ATTIVITÀ DEL BAR AURORA

A seguito dei presunti fatti accaduto in occasione del passaggio del pulmann dei tifosi dell'Arezzo. Il Club annuncia l'autosospensione
Il Bar Aurora a San Marco (Pistoia)

PISTOIA. A seguito dei presunti fatti accaduti domenica scorsa in occasione del passaggio del pulmann dei tifosi aretini in via Antonelli la Questura di Pistoia avrebbe sospeso l’attività del Bar Aurora.

A tale proposito con una comunicazione ufficiale interviene il gruppo “Cuori Arancioni” che annuncia l’autosospensione a tempo indeterminato di tutte le attività del club.

“Come gruppo – si legge nella nota – possiamo certamente affermare la sana gestione delle famiglie proprietarie dello storico bar, esprimendo già da ora piena solidarietà per una chiusura che ci sembra alquanto fuori luogo.  À

È giusto precisare che il nostro Gruppo, in collaborazione con il Bar, negli stessi momenti dell’accaduto era impegnato a realizzare un evento benefico, al circolo di Candeglia, il cui ricavato sarà devoluto al reparto di pediatria dall’Ospedale S. Jacopo di Pistoia.

Attendiamo con fiducia una celere revoca al provvedimento emesso, contestando i fatti che sono riportati nello stesso, addirittura di 15 giorni, con prove e filmati prodotti dal bar che scagionano completamente i titolari.

Ricordiamo che il Bar Aurora mette a disposizione un luogo di aggregazione per tutte quelle persone di ogni fascia di età ed estrazione sociale, offrendo, per esempio, anche, dietro richiesta dei residenti e frequentatori, un servizio di vendita di giornali dopo la chiusura dell’edicola di Via Porta San Marco”.

  Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email