CUTIGLIANO DI NUOVO “BANDIERA ARANCIONE”

Una veduta di Cutigliano
Una veduta di Cutigliano

CUTIGLIANO. Il Touring Club Italiano ha comunicato ufficialmente la conferma della Bandiera Arancione a Cutigliano. Questo risultato arriva al termine dell’analisi effettuata sulla base dei dati raccolti e della specifica documentazione.

La località ha soddisfatto i parametri previsti dal Modello di Analisi Territoriale del Touring Club Italiano e pertanto è stato confermato il Marchio Bandiera Arancione per il triennio 2015/2017.

La Bandiera arancione, istituita nel 1998, è un marchio di qualità turistico-ambientale che seleziona e certifica le piccole località dell’entroterra, in base a rigorosi parametri turistici e ambientali.

È stata pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita: viene assegnata alle località che non solo godono di u un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità.

Il gruppo dei Comuni Bandiera Arancione comprende 205 piccoli borghi italiani fra i quali Cutigliano.

Il progetto è l’unico italiano inserito dall’Organizzazione Mondiale del Turismo (World Tourism Organization) fra i programmi realizzati con successo per uno sviluppo sostenibile del turismo in tutto il mondo.

Al fine di poter mantenere la certificazione nel tempo e proseguire nel percorso di miglioramento sul territorio intrapreso sino ad oggi, il T.C.I. invia periodicamente alcuni suggerimenti (Linee guida per la qualità turistico-ambientale dei piccoli Comuni dell’entroterra), su aspetti importanti orientati a potenziare il valore aggiunto dell’esperienza di visita e migliorare nel complesso l’offerta turistica di destinazione.

Le linee guida in particolare, indicano le principali linee di sviluppo, suggeriscono specifiche azioni e linee di intervento, creano consapevolezza e attivano processi di autoanalisi presso gli operatori pubblici e privati che operano nel sistema locale di offerta turistica.

Le 5 macroaree di azione sono così suddivise:

  • Accoglienza (informazioni turistiche e segnaletica, sito web, accessibilità e trasporti;
  • Ricettività e servizi complementari (ricettività, servizi complementari come: svago, aree camper, servizi igienici e assistenza sanitaria);
  • Fattori di attrazione turistica (attrattività ambientale, attrattività storico-culturale, produzioni locali tipiche, attrattività sociale ed eventi);
  • Qualità ambientale (gestione ambientale, gestione rifiuti, verde urbano, fonti rinnovabili e risparmio energetico, educazione ambientale, elementi di impatto;
  • Struttura e qualità della località (centro storico, Area moderna, Atmosfera e ospitalità, strumenti di promozione, comunicazione locale del marchio).

[comune cutigliano]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento