CUTIGLIANO-TURISMO, LE IMPALCATURE E LA FARMACIA

«Il rispetto delle regole e la cortesia professionale, molto probabilmente, si sono fermate per strada»
Ponteggi dinanzi al Comune
Ponteggi dinanzi al Comune

CUTIGLIANO. Un cittadino di Cutigliano scrive:

Se la Montagna vive “anche” di turismo, non possiamo certo dire che Cutigliano-paese ne sia il buon esempio.

Il Sindaco ci spiega che i lavori al Comune erano improcrastinabili; a noi risulterebbe che proprio il periodo estivo non sia il più indicato “tecnicamente” per certi lavori. Ma tant’è: se il turista che arriva a Cutigliano non può vedere il Comune, almeno non vedrà più i ponteggi di un fabbricato davanti alla Baita di un’abitazione privata posizionati per mesi e mesi anche durante il periodo estivo.

Insomma bisogna accontentarsi e non cadere nell’ansia e relative palpitazioni, perché la farmacia di Cutigliano non misura la pressione quando ha i clienti all’interno. Proprio così!

Altro esempio di propensione a favorire il turismo. Sarebbe opportuno, in questo caso, che il Sindaco invitasse la popolazione residente anziana e gli anziani villeggianti a procurarsi un apparecchio misura pressione fai-da-te.

Il rispetto delle regole e la cortesia professionale, molto probabilmente, si sono fermate per strada.

Cutiglianese polemico

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento