DATI DA ZONA ROSSA PER PRATO, DA LUNEDÌ CHIUSE ANCHE LE SCUOLE

Nell’ultima settimana forte incremento di casi positivi. Biffoni: “Ringrazio la Regione per gli approfondimenti normativi sulla scuola, purtroppo il dpcm non permette lezioni in presenza in zona rossa”

Prato dall’alto

PRATO. Con i 139 casi positivi di oggi Prato supera abbondantemente la quota dei 250 casi ogni 100mila abitanti e, ancora prima dell’ufficialità di domani, è certo che da lunedì la provincia pratese sarà zona rossa.

Questo comporterà purtroppo anche la sospensione delle lezioni in presenza di tutte le scuole, di ogni ordine e grado, nonostante la richiesta del sindaco di tenere aperti gli istituti scolastici: “Ringrazio il Presidente Eugenio Giani e l’assessore regionale Alessandra Nardini che in questi giorni hanno ascoltato la richiesta di salvaguardare le lezioni in presenza come fu fatto lo scorso dicembre — sottolinea il sindaco Biffoni —. La Regione ha condiviso questa proposta ma dagli approfondimenti normativi è emerso chiaramente che non vi sono margini di discrezionalità sulle regole da zona rossa, pertanto anche a Prato dovranno essere chiuse tutte le scuole e sospese le lezioni in presenza”.

Domani ci sarà l’ufficialità con il provvedimento regionale a firma del presidente Giani, ma già con i dati odierni è certa la necessità di chiudere da lunedì, salvo provvedimenti nazionali sul fine settimana: “Nell’ultima settimana vi è stato un picco di casi positivi, intervenire è assolutamente necessario.

Personalmente, come ribadito più volte, avrei fatto scelte diverse sulla scuola, ma la legge è legge”.

[edr — comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email