dehors. LA CNA RISPONDE AL COMUNE

Elena Calabria, Direttore Cna
Elena Calabria, Direttore Cna

PISTOIA. La Cna di Pistoia ritorna sul tema dei mancati rinnovi delle concessioni per i dehors ribadendo, in ordine alla asserita competenza sul rinnovo delle autorizzazioni già in essere da parte della conferenza dei servizi, che l’organo politico non doveva essere tenuto all’oscuro delle conseguenze che sarebbero derivate dalle decisioni assunte dalla parte tecnica.

Sarebbe stato senza dubbio opportuno gestire il fenomeno preventivamente per evitare inutili e dannose polemiche, nonché le preoccupazioni ingenerate nei molti operatori del settore con provvedimenti notificati alla vigilia di Natale.

Ne è la prova il fatto che la Giunta abbia ribadito che la decisione presa non fosse in linea con la volontà politica della maggioranza, così come emerso dalla riunione del 29 Dicembre con gli assessori competenti.

In sostanza, se nella normale fase dei rinnovi emerge che, a differenza degli anni precedenti, un considerevole numero di esercenti non ha diritto alla concessione, il problema assume una rilevanza politica per gli effetti che produce su un intero comparto economico cittadino.

Questa considerazione non sarà sfuggita né ai tecnici della struttura, né al capogruppo del Pd in Consiglio comunale.

È utile concentrarsi ora sulle possibili soluzioni alla situazione di fatto che si è creata e che ha generato incertezza sul futuro delle attività economiche che utilizzano gli spazi esterni, offrendo un servizio migliore e molto gradito da cittadini e turisti.

[cna pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

3 thoughts on “dehors. LA CNA RISPONDE AL COMUNE

  1. Ho conosciuto personalmente per motivi strettamente professionali e istituzionali alcuni assessori e il sindaco di Pistoia. Vi assicuro che l’impressione ricevuta è desolante.
    Come è possibile che per amministrare la città di Pistoia vengano selezionati ed eletti personaggi così mediocri e incapaci?
    Mi afrebbe piacere avere una risposta, grazie.
    Cordialmente Joseph Kappa

    1. è possubile…è possibile perchè dall’altra parte, ammesso vi sia una parte altra da loro è praticamente 0,000. E perchè la gente ancora non ha capito che bisogna delegittimarli, con azioni mirate di disobbedienza civile di massa e con un’astensione bulgara alle elezioni, che li delegittimi a governare….not in my name

Lascia un commento