dehors. TRALLORI (PD): «QUALI SONO I PROBLEMI?»

Tavoli all’aperto sulla Sala
Tavoli all’aperto sulla Sala

PISTOIA. Nei giorni precedenti al Natale la Conferenza dei servizi si è riunita per discutere dei rinnovi delle concessioni per l’utilizzo dello spazio esterno ai locali, del centro e non.

L’esito della Conferenza è stato in gran parte negativo per i richiedenti, poiché molti esercenti hanno visto ridurre o addirittura cancellare quello che era stato, ormai da anni, il dehors a loro disposizione.

Il consigliere comunale Pd, nonché presidente della Commissione Sviluppo Economico, Riccardo Trallori, interviene per chiedere chiarimenti in merito alle scelte della Conferenza dei servizi.

“La Commissione è in attesa di conoscere dalla Giunta la data in cui i rappresentanti dell’ufficio competente potranno essere presenti in Commissione – scrive Trallori in una nota – per poter concludere l’iter sul nuovo regolamento. Dopo aver letto gli articoli di giornale e le reazioni più che legittime e comprensibili dei commercianti, ho comunicato all’Assessore Nuti che la Commissione si sarebbe riunita alla prima data disponibile al fine di conoscere le motivazioni tecniche di tali scelte”.

Riccardo Trallori
Riccardo Trallori

Il consigliere Trallori, dopo aver chiarito di voler conoscere nei dettagli la questione all’interno delle sedi istituzionali preposte, conclude a sostegno degli imprenditori del centro storico: “Come consigliere, ed anche come cittadino, vorrei capire come mai, nonostante il regolamento comunale sia invariato da oltre cinque anni, finora si è seguito un certo orientamento, mentre adesso se ne segue un altro.

“Ci sono elementi di novità intercorsi in questo frattempo, oltre alla relazione del corpo dei Vigili del Fuoco? Al di là del contenuto delle singole richieste, rispetto alle quali un organo elettivo come il Consiglio Comunale non può certo entrare nel merito, occorre capire se e cosa è cambiato in questo frattempo, visto quanto avvenuto nell’ultima conferenza dei servizi”.

“A questo punto – conclude il consigliere comunale – conoscere questi eventuali elementi sopravvenuti diventa essenziale per la Commissione, affinché il tentativo di revisione del regolamento vigente non diventi vano.

“Per cinque anni si è dato modo di crescere a tutti coloro che volevano investire – dal mio punto di vista facendo bene e rivitalizzando un’area straordinaria della città – ed oggi si cancellano o si riducono al minimo le concessioni. Questo si, è davvero singolare e dunque come Commissione dovremo approfondirne il perché”.

[comunicato pd pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “dehors. TRALLORI (PD): «QUALI SONO I PROBLEMI?»

  1. forse solo un’accidentale rosicchiatura di topo, se non qualche problema intestinale o epatovirale o emergenza di sicurezza, farà baluginare nella testa di certi personaggi se ci sono e “quali sono i problemi”. Inutile parlare loro di qualcosa di meno esiziale (e più commestibile: contenti loro!) di qualità della vita, di effettivo decoro e immagine della città, tanto piccoli e “orientati” sono i motivi che muovono certi zelanti portatori d’interessi… Ma quando si sarà spolpato e vampirizzato tutto, fino all’ultimo lurido sottoscala, che cosa rimarrà per tutti? Stupisce leggere in calce all’articolo che si tratta di un comunicato (ufficiale?) del PD e non un’iniziativa clientelare, di categoria, gestita in proprio. È davvero così? La redazione di LINEE FUTURE ha verificato? E se certe quisquilie sollevate dai VIGILI DEL FUOCO dovessero presentarsi nella loro drammatica evidenza, chi andremo a ricercare, e a quale indirizzo?
    RIPETO LA DOMANDA: se certe quisquilie sollevate dai VIGILI DEL FUOCO dovessero presentarsi nella loro drammatica evidenza, chi andremo a ricercare, il ragazzino con gli occhiali e la faccia sorridente?

Lascia un commento