delirium tremens. ODE A “MARCELLO MC CANTINI”, MONTALESE COSTRUTTIVO

Se deliranti s’ha da essere, allora muoia Sansone e tutti i Filistei!
L’intervento illuminante di MC Onnipotente

 

 

 

 

Il volto splendente di Marcello MC Cantini: Così parlò Zarathustra

 

Vuoi scommetter che il Cantini
ha segreti sopraffini?
Voi scommetter che s’ammùccia
come un can nella sua cuccia?
Lui di sé non tiene traccia
e cancella la su’ faccia,
così al posto del ritratto
non ci mette il suo bel gatto
con orecchie e baffi netti
e co’ suoi giallini occhietti:
si nasconde – io non lo copio –:
lui ci schiaffa un… cinescòpio!
Lui, che è ricco ed è giulivo,
dice d’esser costruttivo,
lui che viene da Montale,
che ogni volta scende e sale
perché ognor lascia commenti
lui – di destra – per le genti
che han bisogno d’imparare
e che lui vuole educare.
Ma poniamoci un quesito:
l’hanno mai visto o sentito?
È davvero montalese
o di bufale e sorprese
ci fa dono generoso
ed è cosa e non un coso?
Non sarà mica un cheesecake,
mezzo dolce e mezzo fake,
che si spaccia per bel tomo
ed è femmina e non uomo?
L’hanno visto mai, per strada,
o seguìto dove vada?
Calvo è, forse, od arruffato?
Ha la barba o è ben rasato?
A etichetta, «costruttivo»
tanto sa di Piddì attivo…
Perché mai lui si nasconde
quale spugna in mezzo all’onde?
Teme forse a far vedere
quanto grande sia il sapere
nelle sue cellule grigie
e perciò cela sua effigie?
O, al contrario, indossa gonna
ch’uom non è, ma forse donna?
E, per Bacco, ha una tendenza
a occuparsi della scienza
nobilissima di quelli
detti ben strizzacervelli
sì che infligge i suoi giudizi
ai tapini: quei due tizi
del Bianchini e del Romiti,
maltrattati e compatiti.
Il coraggio suo fia propio:
non ci metta il cinescòpio
o sennò stia zitto e taccia,
se non osa mostrar faccia!
Quando dice pseudartìcoli,
fa impazzire i divertìcoli
e, se dice «il direttore,
oh, delira a tutte l’ore»,
dà un giudizio invero osé:
sta pensando, forse, a sé?
Mica fosse narcisista
non di destra, non fascista,
ma un piddì che si nasconde
quale spugna in mezzo all’onde?
E tornando alla partenza,
non sarà mica una lenza,
che fa finta d’èsse a destra,
mentre inver fa la maestra
e consigli dà perfetti
a educandi pargoletti?
Da un esame filologico,
colto e pur antropologico,
ben si evince e si vedrà,
che la cura con cui fa
il suo nome ben visibile,
ha davver dell’incredibile,
lui, «Marcello eMCì Cantini»,
si diverte coi giochini
e, qual stemma, suo blasone,
una sigla ci propone
Emmecì; così tout court
ci propone un calembour
con un gioco di parole
rilucenti come il sole.
Questi giochi, o amici miei,
aman farli o i cicisbèi
della corte del Re Sole
nei giardini e fra le aiuole,
o le belle del reame
o maestre ovver gran dame
o, ancor più di quelle stesse,
forse le professoresse
così attente, a fin di scienza,
a curar l’adolescenza
per problemi e per disagi
alla stregua dei Re Magi
che s’inchìnan riverenti
a svagati adolescenti.
Sì, la cura cervellotica,
la mania tecno-robotica,
di far riccioli e ricami
con il nome in cui ti chiami,
è una cura un po’ febbrile
da manina femminile
e per prima fu ben Eva
a toccare questa leva,
lei che a Adàm mela non dètte,
ma in realtà gliela… facètte.
Dunque, allor, per farla breve,
altrimenti è pesa e greve,
quel Marcello non sarà
un «Marcella» in verità?
Or vi lascio e vado a Gubbio,
vi abbandono a un triste dubbio.
Altro, invero, non so fare,
miei lettor, che… delirare!
Ed alziam al ciel le braccia,
che il Marcèl si mostri in faccia!

Pregate, fratelli, perché il mio e il vostro sacrificio sia gradito a MC Onnipotente!

P.S. – Se abbiamo tempo, oggi pomeriggio torniamo sul concorso Alia (…iacta est).

Der wahnsinnige Regisseur
direttore@linealibera.info
Recht auf Kritik [ per Marcello/a: Diritto di critica]

Riferimento https://www.linealibera.info/assunzioni-lalia-fara-un-contratto-alleleanna/


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “delirium tremens. ODE A “MARCELLO MC CANTINI”, MONTALESE COSTRUTTIVO

Comments are closed.