DIALOGHI SULL’UOMO: ANDREA STAID CHIUDE IL CICLO DEDICATO ALLE SCUOLE

L’antropologo Andrea Staid
L’antropologo Andrea Staid

PISTOIA. Domani, mercoledì 15 aprile, alle 11, al Teatro Manzoni di Pistoia si terrà l’ultimo appuntamento del ciclo dedicato alle scuole in preparazione ai Dialoghi 2015: Senza casa: come accogliere i migranti?” con Andrea Staid, con diretta streaming sul sito www.dialoghisulluomo.it.

La VI edizione dei Dialoghi, dal 22 al 24 maggio (www.dialoghisulluomo.it), ideata e diretta da Giulia Cogoli è promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia. Quest’anno il filo conduttore della manifestazione sarà “Le case dell’uomo. Abitare il mondo”.

Nel corso della conferenza l’antropologo spiegherà come i mutamenti in atto nella società contemporanea stiano modificando irreversibilmente il nostro modo di pensare e di percepire la convivenza umana.

Oggi più che in passato assume sempre più importanza capire come accogliere i migranti, coloro che lasciano la propria casa in cerca di fortuna. In che modo possiamo accoglierli? Lasciamo la porta della nostra casa aperta a chi ha bisogno o la chiudiamo, insensibili alle loro grida di dolore? Che cosa rispondiamo a quei volti che ci interrogano quotidianamente? Siamo, saremo, capaci di fare nostre quelle domande?

Logo Dialoghi sull'uomoPer stimolare gli studenti a riflettere e partecipare attivamente al tema di quest’anno, i Dialoghi sull’uomo propongono a studenti e insegnanti “la sfida dell’accoglienza, un nuovo modo per confrontarsi sul tema di grande attualità delle migrazioni e del concetto di accoglienza.

Gli studenti avranno l’opportunità di scrivere un articolo sul tema proposto: possono partecipare tutti gli studenti di tutte le scuole secondarie di secondo grado di Pistoia e provincia, delle classi di III, IV e V superiore.

Gli insegnanti sono invitati a selezionare un articolo per ciascuna classe e i testi inviati saranno valutati dalla giuria dei Dialoghi sull’uomo, composta dall’antropologo Marco Aime, la responsabile dei volontari Francesca Bechini, l’ideatrice e direttrice del festival Giulia Cogoli e il vicepresidente della Fondazione Crpt Luca Iozzelli. Il vincitore sarà invitato a salire sul palco a leggere il proprio elaborato sabato 23 maggio alle ore 18:30 e riceverà come premio un buono acquisto del valore di 200 euro  ̶  da spendere nelle librerie convenzionate con il festival  ̶  oltre a una copia di tutti i volumi della collana dei Dialoghi, diretta da Giulia Cogoli e pubblicata da Utet.

Condizioni per partecipare: gli insegnanti possono iscrivere gli studenti mandando gli elaborati a Francesca Bechini: f.bechini@comune.pistoia.it. Ciascun articolo può contare massimo 3.000 battute (spazi inclusi) e deve essere consegnato entro e non oltre lunedì 11 maggio. Potrà essere inviato un solo articolo per ciascuna classe.

Andrea Staid, è docente di antropologia culturale presso la Naba, ha tenuto lezioni presso l’università di Urbino e La Sapienza di Roma, ha insegnato antropologia culturale nel dipartimento di antropologia ed etnografia dell’Università degli studi di Genova; editor della casa editrice Elèuthera, collabora con diverse testate giornalistiche. È autore de Gli arditi del popolo (Edizioni La Fiaccola, 2007); Le nostre braccia. Meticciato e antropologia delle nuove schiavitù (Agenzia X, 2011); Dannati della metropoli. Etnografie migranti ai confini della legalità (Milieu, 2014); I Senza Stato. Potere, economia e debito nelle società primitive (Bebèrt, 2015).

[fattori e nobile – delos]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento