difesa del suolo. BANDO DA 480MILA EURO PER AGGIORNARE LE MAPPE DEL RISCHIO IDRAULICO

Alluvione nella piana

FIRENZE. Migliorano le conoscenze dell’assetto idraulico della Toscana. La Regione per il 2019 ha finanziato un bando da 480mila euro grazie al quale i Comuni rientrati in graduatoria potranno realizzare studi per l’implementazione delle mappe di pericolosità da alluvione e rischio di alluvioni (comprensive di battenti e velocità necessarie) in applicazione della legge regionale 41/2018 sulle Disposizioni in materia di rischio di alluvioni e di tutela dei corsi d’acqua.

In particolare, potranno aggiornare le loro mappe i comuni di Pistoia, Agliana, Montale, Quarrata, Serravalle Pistoiese; San Miniato, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Montopoli in Valdarno, Santa Maria Monte e Pontedera; i comuni di Ponte Buggianese e Chiesina Uzzanese; il comune di Rosignano Marittimo, il comune di Castiglione della Pescaia; il comune di Grosseto; il comune di Bagno a Ripoli, il comune di Civitella In Val di Chiana e, in parte, il comune di Siena.

“Si tratta di un atto, questo bando – ha commentato l’assessore Federica Fratoni —, fortemente voluto dalla giunta regionale e dal consiglio, in quanto è indispensabile avere un quadro conoscitivo della pericolosità quanto più possibile solido, puntuale e aggiornato. Senza la conoscenza non si può pianificare bene e gestire meglio.

Questa iniziativa vuole essere un aiuto concreto ai sindaci per lo svolgimento delle loro attività a difesa del territorio”.

[bini — toscana notizie]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email