difesa idraulica. 10 MILIONI DALLA REGIONE PER IL TERRITORIO DI QUARRATA

Ieri il sopralluogo dell’assessora Monni. “Questi sono interventi che mettono sì al sicuro tutto il territorio e i territori vicini, ma sono anche opere utili alla restituzione di aree verdi per i cittadini”

Monni a Quarrata

QUARRATA. Circa 10 milioni di euro di investimenti per la sicurezza idraulica finanziati e realizzati da Regione Toscana insieme al Consorzio di Bonifica sul territorio del Comune di Quarrata. Ieri pomeriggio l’assessora alla difesa del suolo Monia Monni insieme al presidente del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno Marco Bottino e il sindaco di Quarrata Marco Mazzanti ha visitato le ultime opere completate e le lavorazioni ancora in corso sul territorio pistoiese, soffermandosi in particolare a Quarrata, nella frazione di Barba, sulla cassa di espansione dell’Ombroncello.

Un’opera conclusa a dicembre 2020 e già entrata in funzione con le piene di gennaio 2021, progettata e realizzata dal Consorzio di Bonifica con un invaso della capienza di circa 31 mila metri cubi e nuove sistemazioni arginali a monte e a valle per un totale di 1,3 milioni di euro finanziati dalla Regione Toscana.

Di qui poi si sono spostati sull’Ombrone, in zona Case Carlesi, dove da settimane ormai su lunghi chilometri del corso d’acqua diversi escavatori del Consorzio di Bonifica stanno eseguendo la riprofilazione della sponda interna rimuovendo sedimenti di deposito divenuti ormai troppo stabili e ingombranti all’interno dell’alveo.

Su tutto il territorio pistoiese e in particolare qui a Quarrata si registrano negli ultimi 5 anni un incremento dei tratti e delle aree sottoposte a manutenzione programmata annuale mediante sfalcio della vegetazione, ispezioni, riparazioni, etc (passati progressivamente da 15,3 ettari nell’anno 2014 a 21,1 ettari nell’anno 2021; da 106 km a 124 km per quanto riguarda gli sfalci di tratti lineari con più di 100 interventi incidentali di varia entità)

Foto di gruppo con assessora Monni

Come interventi straordinari attuati dal Consorzio in sinergia con la Regione Toscana/Genio Civile Valdarno Centrale si contano ben 18 progetti, tra cui i principali sono stati: la sistemazione dell’intera area e del nodo della confluenza del Torrente Senice nel Torrente Quadrelli per un importo complessivo di 1,9 milioni di euro realizzato per lotti e interventi successivi che hanno compreso la realizzazione della cassa di espansione di Case Carlesi e il sistema di pompaggio e sollevamento completo di sgrigliatore, telecontrollo, etc. il riassetto idraulico del bacino del Fosso Ombroncello per 1,3 milioni di euro; la realizzazione di muri, scogliere e difese arginali in massi ciclopici su diversi tratti arginati tra cui sul Torrente Stella a valle della confluenza con il Torrente Impialla, sul Torrente Stella a valle di Ponte alla Catena in località Molin Nuovo, sul Torrente Ombrone tra la Ferruccia e Ponte alla Caserana, etc. per un totale complessivo da vari progetti di poco meno di 2 milioni di euro.

“A partire dal 2018 — ha detto l’assessora Monni — abbiamo investito 9 milioni e mezzo per la sicurezza idraulica di questa zona. Lo abbiamo potuto fare sia grazie al grande lavoro del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno, sia grazie alla forte collaborazione con l’Amministrazione comunale di Quarrata. Questi sono interventi che mettono sì al sicuro tutto il territorio e i territori vicini, ma sono anche opere utili alla restituzione di aree verdi per i cittadini. Quanti enti differenti collaborano in maniera efficiente il risultato non può che essere quello atteso. Auspichiamo che la forte collaborazione tra istituzioni che ha dimostrato questo territorio, prosegua anche con il prossimo rinnovo dell’Amministrazione comunale di Quarrata”.

“I numeri e i fatti dimostrano pienamente l’attività di difesa del suolo che qui a Quarrata, sul territorio pistoiese e in tutta la regione il Consorzio di Bonifica mette in campo, in stretta sinergia con il Genio Civile e grazie alle risorse ordinarie derivanti dal contributo e ai finanziamenti regionali per le nuove opere” commenta il Presidente del Consorzio di Bonifica Marco Bottino.

La realizzazione della cassa Ombroncello – conclude Gabriele Romiti vicesindaco di Quarrata — si va ad aggiungere a quella della Senice e a quella di Pontassio e solo questi valgono 11 milioni di euro a cui si aggiungono altri 6 sulla manutenzione ordinaria: aver portato questi investimenti in sicurezza idraulica a Quarrata è un grande risultato frutto della sinergia con gli enti, Regione, Consorzio associazioni come Legambiente e tanti validi professionisti”

Regione Toscana

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email