diocesi. DON MAURIZIO LASCIA LA PARROCCHIA. DON FAUSTO, IL SACERDOZIO

Don Maurizio Andreini

MONTEMURLO — QUARRATA. Cambio improvviso e inaspettato nella parrocchia del Sacro Cuore di Montemurlo e in quella di Santa Maria Assunta a Quarrata.

Da una parte don Maurizio Andreini lascia la guida pastorale affidatagli appena un anno fa dal vescovo di Pistoia monsignor Fausto Tardelli per andare a ricoprire il medesimo incarico in un’altra parrocchia della diocesi.

Dall’altra don Fausto Corsi, da tempo assente per un viaggio in missione in Africa, da quanto letto ieri durante le Messe non dovrebbe tornare più a Quarrata.

Don Fausto ha scritto una toccante lettera ai parrocchiani dove spiega la sua scelta sofferta di abbandonare il sacerdozio

In entrambi i casi la comunicazione è stata accolta con sbigottito silenzio. Resta ora il fatto che per entrambe le parrocchie si apre un periodo particolare dato anche il concomitante avvio del nuovo anno pastorale.

«Sapevamo – ha detto il vescovo nella sua comunicazione – che dopo la trentennale presenza dei padri betharramiti a Montemurlo, il passaggio con un sacerdote diocesano non sarebbe stato facile.

D’altra parte è lungo il cammino che si aggiusta la somma. Troveremo presto nuove soluzioni, nel frattempo la guida della parrocchia sarà assunta da don Patrizio Fabbri, vicario del vescovo».

Don Fausto Corsi

Don Maurizio Andreini, era giunto alla guida della Parrocchia del Sacro Cuore il 16 ottobre dello scorso anno, con una nomina di nove anni, dopo aver prestato servizio in varie parrocchie della diocesi di Pistoia, tra cui Quarrata, sua città d’origine.

Insieme a lui, per affiancarlo alla guida dell’unità pastorale lo stesso giorno furono nominati altri due parroci in servizio nella chiesa di Fornacelle e in quella di Bagnolo: don Jaroslaw Boguslaw Ziaekiewicz e don Rodriguez Gildaz Bedjinou, che in base a quanto comunicato dalla diocesi di Pistoia  continueranno il loro servizio coordinandosi con il vicario, monsignor Fabbri.

Don Fausto Corsi, 47 anni, era alla guida della parrocchia di Quarrata, Lucciano, Santallemura, Violina e Buriano dal 2011.

Ordinato sacerdote nel 1998 è stato anche parroco di San Felice, Le Grazie e Saturnana.

La concomitante comunicazione da parte della diocesi potrebbe far pensare ad un “avvicinamento” di don Andreini alla sua parrocchia d’origine ma difficilmente tale opzione viene scelta dalle autorità religiose.

Si dovrà quindi attendere le decisioni ufficiali che non tarderanno sicuramente ad arrivare.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento