diocesi in lutto. LA SCOMPARSA DI DON ENNIO FIORATI

Il sacerdote ha guidato per alcuni anni la parrocchia della Madonna dell'Umiltà a Pistoia
La cupola vasariana della Basilica della Madonna dell’Umiltà

PISTOIA. Ieri pomeriggio all’ospedale San Jacopo di Pistoia dopo una lunga malattia è scomparso a 89 anni don Ennio Fiorati.

Sacerdote da 65 anni, prima del pensionamento ha guidato (per alcuni anni) la Basilica della Madonna dell’Umiltà (parrocchia di circa 800 residenti) impegnandosi per il recupero e il restauro in particolare della facciata esterna e della sistemazione interna dell’atrio di uno dei gioielli architettonici della città con la cupola ideata da Giorgio Vasari e anche per questo metà di turisti.
Parroco a Limestre sulla Montagna Pistoiese nel 1956 per due anni è stato cappellano sulle navi che facevano rotta per il Sudamerica.

È stato quindi per 38 anni in Svizzera in missione con gli immigrati italiani (dove ha ricoperto anche il ruolo di consigliere dell’Asilo Italiano della Missione Cattolica Italiana di Lucerna) e al rientro in Italia ha prestato il proprio servizio di sacerdote e in particolare quello di confessore all’interno della Cattedrale di San Zeno.
La Diocesi, in una nota, ha espresso il proprio cordoglio per la morte del sacerdotei, a familiari, amici ed ex parrocchiani.
“Il Signore – si legge — lo accolga nel Suo Regno e gli doni la Sua pace”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email