«DIRITTO AL CUORE»

Acquistando una copia dell’antologia di racconti sarà possibile contribuire alla degenza al “Bambin Gesù” di famiglie e bimbi affetti da patologie cardiache
La copertina del libro
La copertina del libro

PISTOIA. Oggi, sabato 11 ottobre alle 17, l’auditorium Terzani della biblioteca San Giorgio ospiterà la presentazione del libro Dritto al cuore. Antologia del mistero, del grottesco e della follia.

Si tratta di una raccolta in cui sono presenti racconti degli autori pistoiesi Maria Lorello, Giuseppe Previti, Paolo Romboni, Enrico Tozzi, Laura Vignali, Maria Coppini e Susanna Daniele, ma anche uno di Carlo Lucarelli, mentre la prefazione è a cura di Andrea G. Pinketts. Centoventuno i racconti brevi (la misura massima è di 1800 battute) che compongono l’opera, tutti selezionati dai curatori Igor De Amicis, Sira Terramano e Vincenzo Valleriani.

L’idea dell’antologia è venuta ad Igor De Amicis, scrittore e commissario di polizia penitenziaria, che ha chiesto a giallisti, scrittori e appassionati di impegnarsi al servizio di una buona causa e pubblicare un libro collettivo a sostegno del progetto Mettici il cuore dell’Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma.

Acquistando una copia dell’antologia sarà possibile quindi contribuire alla degenza al Bambino Gesù di famiglie e bambini affetti da patologie cardiache. Come scrive Sira Terramano nell’introduzione “abbiamo voluto indirizzare l’antologia non a chi conosce e vive l’ospedale Bambino Gesù, ma ai lettori accaniti di un genere che non ha età. Non ci interessa che siano i genitori dei supereroi ad acquistare una copia di Dritto al cuore, ma speriamo che siano soprattutto i lettori che non hanno idea di cosa significhi vivere mesi e anni nell’attesa che la medicina risponda a silenziose domande di speranza”.

[puggelli – comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento