disastro strade. IN BICICLETTA AL PONTE SOSPESO? SÌ, TRA DIVIETI NON TOLTI E LE SOLITE BUCHE

Lo stabilisce l’ordinanza della Provincia di Pistoia n.90 del 10 settembre scorso. I cartelli nel tratto La Colonna – bivio de Le Ferriere sono ancora presenti e di lavori non ce n’è traccia. Così è, e in un territorio dove al posto dell’Ospedale c’è un Piot e dove se i bidoni della spazzatura sono pieni si tolgono i bidoni anziché la spazzatura, può succedere anche che alle biciclette si vieti il transito e che le auto si costringano ad andare alla velocità delle biciclette

No in Montagna alle biciclette

MAMMIANO. Dallo scorso giovedì 10 settembre si può andare in bicicletta al Ponte Sospeso di Mammiano Basso non più attraverso boschi, campi e sentieri, ma utilizzando anche la strada di competenza Provinciale.

La possibilità è contenuta nell’ultima ordinanza n. 90 del 10 settembre 2020 emessa dall’“Area di coordinamento governance territoriale, programmazione e bilancio, servizi amministrativi” della Provincia di Pistoia – nome pomposo che stona con lo stato disastrato delle Provincie volute da Del Rio/Renzi –che modifica la precedente ordinanza di divieto e limitazione emessa il 26 maggio in cui si vietava il transito a biciclette e simili e si istituiva il limite di 30 km/h per le autovetture.

Questo è però possibile solo ai ciclisti che transitano sulla Sr 66 Pistoiese.

La Provincia infatti, dopo aver constatato il 3 di luglio che il tratto tra l’intersezione con la Ss 66 località Colonna e la via delle Ferriere “presentava modesti ammaloramenti sanabili con limitati interventi di ripristino” e “visti i lavori eseguiti dalla ditta Dueci di Donati Carla & C. snc nei giorni 3, 4 e 5 settembre 2020, con i quali sono stati ripristinati gli ammaloramenti del piano viabile indicati al precedente paragrafo”, ha tolto il divieti e limitazioni precedentemente istituite.

Non è invece ancora possibile farsi una sgambata sulla Sp 633 Marlianese, senza incorrere in sanzioni, provenendo da Piteglio o prima, se non in alcuni tratti con la conseguenza che il ciclista dovrà più volte scendere dalla sella e portare a mano la bicicletta o, in alternativa, caricare la bici sull’auto e percorrere la strada alla velocità di 30 Km/h, cioè la velocità di una bicicletta.

Così è e in un territorio dove al posto dell’Ospedale c’è un Piot e dove se i bidoni della spazzatura sono pieni si tolgono i bidoni anziché la spazzatura, può succedere anche che alle biciclette si vieti il transito e che le auto si costringano ad andare alla velocità delle biciclette.

I COMUNICATI DELLA PROVINCIA DI PISTOIA

COMUNICATO 1

Bivio de Le Ferriere

La Provincia comunica che sono in corso le gare per l’affidamento dei lavori di rifacimento del manto stradale su vari tratti di strade provinciali, tra queste anche quelle interessate dai provvedimenti restrittivi della circolazione delle biciclette, in modo particolare la Sp 633 e la Sp 34. I lavori in questione saranno ultimati entro la fine dell’anno corrente.

Il divieto di transito alle bici, imposto con le ordinanze n. 56 e n. 58 di inizio estate, era stato necessario per salvaguardare l’incolumità dei ciclisti poiché sulle vie interessate erano presenti ammaloramenti che potevano rappresentare un serio pericolo.

Nelle ultime settimane sono stati realizzati interventi di manutenzione ordinaria che, in attesa di ripristinare la piena transitabilità di tutti i tratti interessati, hanno consentito l’emissione dell’ordinanza n.90 del 10 ottobre  (settembre n.d.r.) 2020, che rende percorribili alcuni tratti delle strade interessate.

COMUNICATO 2

Modifica delle ordinanze n 56 del 25/6/2020 (Sp 34) e n. 58 del 27/5/2020 (Sp 633): riapertura parziale al transito dei ciclisti del tratto della Sp 34 Val di Forfora tra Margine di Momigno e bivio Casa di Monte nei Comuni di Marliana e San Marcello Piteglio; riapertura parziale al transito dei ciclisti del tratto della Sp 633 Mammianese-Marlianese tra bivio La Colonna e bivio Le Ferriere in loc. Mammiano nel Comune di San Marcello Piteglio.

Restano fermi tutti gli altri contenuti ed effetti delle medesime ordinanze dirigenziali.

Il SOPRALLUOGO

Buca e avvallamentI

Nella mattina di oggi, domenica 13 settembre, ci siamo recati al bivio La Colonna a Mammiano Basso e percorso il tratto di strada di circa 650 metri che lo separano da quello de Le Ferriere.

I cartelli di divieto al transito per le biciclette e i limite di 30 Km/h per le auto, sono ancora presenti da entrambi i lati, ma verranno tolti, fa sapere il Presidente della Provincia Luca Marmo, in settimana.

Inoltre non vi è traccia, così ci è sembrato, di lavori eseguiti recentemente su quelli che sono definiti “modesti ammaloramenti sanabili con limitati interventi di ripristino accertati nel sopralluogo del 03 luglio eseguito dal geometra Giacomo Balleri”.

Gli ammaloramenti, cioè le buche presenti prima dell’ordinanza di maggio, ci sono ancora tutte, non molto profonde come altre voragini della Sp 633 in cui le auto si scassano, ma tutte quelle che c’erano prima delle ordinanze.

Abbiamo provato a chiedere nel vicinato se si fossero accorti di lavori fatti negli ultimi 10 giorni. Chi abbiamo interpellato nega che il tratto di strada tra i due bivi sia stato oggetto recentemente di lavori.

DUBBI E DOMANDE

Niente lavori modesti di rattoppo?

Ammaloramenti anche detti buche

Ma allora quali sono i modesti interventi fatti di cui si parla e che sono stati accertati nell’ordinanza, firmata digitalmente dal responsabile Nardi Simona?

Ma se i motivi di chiusura a maggio c’erano, perché questo tratto di strada è stato chiuso 4 mesi e poi riaperto senza tappare una buca?

Perché quindi, questo breve tratto di strada, è stato limitato nella velocità e precluso al transito delle biciclette?

 

LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA

Luca Marmo, Presidente della Provincia di Pistoia

Abbiamo interpellato il Presidente della Provincia.

– [LL] Quindi questo tratto se pur minimo è stato risistemato?

– [LM] Sono state fatte diverse manutenzioni. All’esito di quelle, e ripercorrendo le strade, è stata fatta la rivalutazione delle ordinanze.

– [LL] Anche quindi nel tratto di strada specifico tra La Colonna e Le Ferriere?

– [LM] Immagino.

Quindi il Presidente della Provincia immagina che i lavori siano stati fatti, ne prendiamo atto: una situazione come dire: immaginifica dove un tratto di strada è stato per 4 mesi fortemente limitato per poi togliere le limitazioni senza tappare una buca.

Le fotografie che seguono sono state scattate domenica mattina 13 settembre 2020.

Marco Ferrari
[
marcoferrari@linealibera.info]

Al Ponte Sospseso bivio de La Colonna

 

Buca e avvallamento

 

Estratto ordinanza 90

 

Ammaloramenti anche detti buche

 

Divieto alle biciclette e auto al passo delle biciclette

 

Bivio de Le Ferriere

 

Bivo La Colonna a Mammiano Basso

 

Un guardrail immerso nel verde

 

Il cartello sbilenco di Mammiano

 

Ammaloramenti delle cunette piene di ogni cosa. Ma non servono per far defluire l’acqua?

 

Segnaletica disastrata al pari delle strade

 

Ammaloramento stradale e i lavori di sistemazione?

 

Crepa su un piccolo attraversamento

 

Stato dell’attraversamento

 

Un cartello che invita a visitare il Ponte Sospeso

 

No in Montagna alle biciclette

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email