distanza sociale. TUTTI COL METRO IN MANO TRANNE I DEMOCRATICI RADICAL?

La consegna delle mascherine è stata fatta in sicurezza? Quella al centro è la direttrice del gommone Lucilla Di Renzo o una controfigura scelta tra le infermiere?

 

PISTOIA.  Se andiamo in edicola o in farmacia, assicuriamo sicuramente più dei due metri (o sei piedi americani) per evitare che qualche vicino integerrimo ci faccia un rimprovero sulla violazione della misura di profilassi.

Ci premuriamo di lasciare anche due metri e mezzo o tre. Una certa fatica per chi è abituato alla cordiale e pacifica convivenza italica.

Ma l’immagine del servizio su Tvl ci ha sorpreso: l’associazione degli amici del “club 500” si è recata al “gommone” San Jacopo ed è stata ricevuta dai sanitari che hanno apprezzato la donazione di mascherine.

Bene, ma quella al centro dell’immagine non è la direttrice megagalattica Lucilla Di Renzo? O è una controfigura? E se non lo è, che ci fa a mezzo metro (cioè, circa un paio di piedi di Trump) dal referente donatore e dall’intervistatore di Tvl? Ah, forse lei è esentmetro grazie alla tessera del Pd. Perciò non ha infranto le misure di sicurezza stabile da Conte.

Se ci iscriviamo tutti al Pd, potremo essere più liberi, dopo?

Alessandro Romiti
[alessandroromiti@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “distanza sociale. TUTTI COL METRO IN MANO TRANNE I DEMOCRATICI RADICAL?

Comments are closed.