DOMENICA PRIMA EDIZIONE DELLA “FIERA DI MONTEMURLO”

Il manifesto
Il manifesto

MONTEMURLO. Martedì Montemurlo ha celebrato la solennità religiosa della Croce, ma i festeggiamenti continuano, come era uso nella tradizione contadina, domenica 8 maggio con la prima edizione della “Fiera di Montemurlo”, promossa dalle associazioni Il Borgo della Rocca e Vab Montemurlo, con il patrocinio del Comune di Montemurlo. La festa rievoca la fiera del bestiame, la cui prima edizione risale al giugno 1930, in occasione della giornata conclusiva della festa della Croce.

Domenica piazza Castello e gli spazi circostanti prenderanno vita con l’esposizione di animali da stalla e da cortile, di prodotti tipici e mercatini. Alle 9:30 si potrà partecipare anche ad una passeggiata alla scoperta delle piante commestibili e officinali che crescono nei nostri prati (a cura del Gruppo Giros), mentre alle 10:30 Luca Bonini, promotore della Camminanotte, guiderà una camminata con gli amici a quattro zampe.

La locandina della mostra dedicata alla festa della mamma
La locandina della mostra dedicata alla festa della mamma

Sempre la mattina all’oratorio del Corpus Domini sarà inaugurata una mostra dedicata alla festa della mamma “Madre Celeste Madre Terrena” con la mostra di opere d’arte e arredi sacri e i lavoretti per la festa della mamma, realizzati dai bambini della scuola dell’infanzia “L. Tintori” di Bagnolo e delle Ancelle del “Sacro Cuore” di Montemurlo.

In serata alle ore 21 il Gruppo “Ballo spettacolo” proporrà lo spettacolo “Sì, viaggiare”, mentre alle 22:30 la festa si chiuderà con “La torre del castello in fiamme” a cura della Vab Montemurlo e Gruppo storico, rievocazione storica della presa del Castello da parte di Castruccio Castracani.

Per tutto il giorno saranno attivi stand gastronomici: antipasti a cura dell’azienda agricola “Felice Agricoltura” si potranno trovare nel frantoio, lo stand dei primi piatti, invece, gestito dal Gruppo alpini Montemurlo sarà in piazza Castello, i secondi si potranno gustare davanti alla sede della Compagnia del Corpus Domini con i salumi dei Fratelli Cecchi e l’azienda agricola Cavagliano, mentre i dolci, a cura dell’associazione Il Borgo della Rocca, chiudono il pranzo nei pressi della vecchia fontana. Inoltre, si potranno visitare mostre di pitture sul tema “la croce di Montemurlo” e di arte sacra.

Per maggiori informazioni si può contattare l’associazione Il Borgo della Rocca 347 8627809.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento