don biancalani. IL VESCOVO: «SI STA DAVVERO OLTREPASSANDO I LIMITI»

Monsignor Fausto Tardelli

PISTOIA. Con un intervento forte e chiaro il vescovo di Pistoia monsignor Fausto Tardelli ieri è intervenuto a proposito del comunicato di Forza Nuova della provincia di Pistoia e della Regione Toscana che tornando ad attaccare l’operato di don Massimo Biancalani invitava i forzanovisti ad assistere domenica 27 agosto alla Santa Messa proprio nella parrocchia di Vicofaro per vigilare sull’effettiva dottrina del sacerdote pistoiese.

Un intervento forte – pubblicato sulla pagina facebook della diocesi di Pistoia – giunto al termine di una giornata che ha registrato un serie di reazioni politiche, altrettanto incandescenti, fra cui quella del segretario provinciale Pd Riccardo Trallori che a sua volta ha fatto appello alle forze politiche, culturali ed associative della città a dare un segnale concreto presienziando alla celebrazione eucaristica a fianco di don Biancalani.

Una vicenda su cui anche noi di Linea Libera avevamo ad ieri intenzione di porre la parola “fine” data l’enorme visibilità avuta soprattutto a livello nazionale e l’escalation dell’intera storia, partita lo ricordiamo, da una foto di giovani migranti in piscina e da un commento che poteva essere evitato.

Ma la presa di posizione ineccepibile e chiara del vescovo di Pistoia non poteva essere sottaciuta o sminuita.

Il comunicato di Forza Nuova

Questo l’intervento di monsignor Fausto Tardelli

«Credo che qui si stiano davvero oltrepassando i limiti. Spero solo che si voglia scherzare, anche se lo scherzo mi pare di cattivo gusto».

Così il Vescovo di Pistoia Fausto Tardelli interviene in merito al comunicato di Forza Nuova pubblicato questa mattina (ieri per chi legge,ndr) e ripreso da alcune testate:

«Da quello che leggo si vorrebbe profanare la SS.Eucaristia con l’assurda motivazione di andare a controllare l’operato di un prete addirittura mentre celebra un Sacramento e facendo diventare la celebrazione eucaristica teatro di contese e di lotta.

Richiamo tutti con forza alla ragione, considerando la gravità di ciò che si vorrebbe fare. Anche chi si contrappone a queste inqualificabili intenzioni, non può scegliere modi che ledono la sacralità dell’Eucaristia.

A Messa si va esclusivamente per partecipare con fede al divino sacrificio, ricevere la grazia di Cristo e imparare a vivere nell’amore fraterno. Ogni altra finalità ha qualcosa di sacrilego. Intanto annuncio che domenica prossima a Vicofaro, la celebrazione eucaristica sarà presieduta dal mio Vicario Generale».

«Ricordo anche, perché sia a tutti chiaro, che sull’operato di un prete, sul suo insegnamento e la sua azione pastorale, giudice è il vescovo, che non si esime certo dal valutare con attenzione le varie situazioni. Nessun altro può prendere il suo posto.

Chi ha da fare critiche, le faccia sempre con carità cristiana direttamente al prete o al vescovo. Valutate le cose, il vescovo prenderà i provvedimenti che riterrà doverosi o più opportuni».

 Intanto per oggi pomeriggio la Rai ha assicurato la sua presenza con la trasmissione “L’Italia in diretta” da Vicofaro.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “don biancalani. IL VESCOVO: «SI STA DAVVERO OLTREPASSANDO I LIMITI»

  1. MONSIGNOR PATRIZIO FABBRI SARA’ A FIANCO DI DON MASSIMO BIANCALANI

    PISTOIA. Di fronte alle assurde e strumentali polemiche scatenate dall’articolo del quotidiano la Repubblica che travisano completamente il senso delle parole e delle azioni di mons. Tardelli, si precisa che il Vicario Generale Don Patrizio Fabbri è stato inviato a concelebrare con don Massimo Biancalani, non a sostituirlo.

    Il vescovo ha deciso così affinchè sia tutelato un prete che celebra l’eucaristia e perchè la Messa non sia profanata da iniziative irresponsabili.

    Visti i toni che sta assumendo la vicenda la Diocesi di Pistoia invita tutti gli attori interessati, in particolare i media, a non contribuire a creare un clima di ulteriore tensione con polemiche gratuite e lontane dalla realtà.

    [diocesi di pistoia]

Lascia un commento