DROGA, FURTI, RESISTENZA E LESIONI AGGRAVATE. BOLLETTINO CARABINIERI DEL 1° APRILE

eroinaMONTECATINI TERME. SPACCIO, RESISTENZA E LESIONI PERSONALI AGGRAVATE. Un arresto ed una denuncia in stato di libertà: questo il bilancio di due distinte attività antidroga del Norm della Compagnia di Montecatini Terme nella giornata di ieri.
Nel tardo pomeriggio, i militari hanno sottoposto a controllo nei pressi della stazione ferroviaria di piazza Italia F.I., 35enne cittadino nigeriano domiciliato in città, incensurato e in regola con le norme sul soggiorno.
L’uomo che era da qualche giorno sospettato di spacciare eroina nella zona, al momento del controllo e della successiva perquisizione personale che ha consentito di trovare una dose dello stupefacente pronta per essere ceduta, ha mostrato prima insofferenza e poi una crescente aggressività nei confronti dei militari, colpendoli con calci e pugni tentando di sottrarsi alle operazioni di identificazione.
Lo spacciatore ha tentato anche una breve fuga ma dopo pochi metri è stato bloccato ed immobilizzato con l’aiuto anche di un altro equipaggio subito intervenuto in ausilio.
La perquisizione, estesa anche nell’abitazione dell’uomo subito ha consentito di trovare altre tre dosi di eroina, una di marijuana, 500 euro in contanti, sequestrati con lo stupefacente e l’immancabile “kit” necessario al confezionamento delle dosi e alla loro pesatura.
L’uomo, dichiarato in arresto oltre che per la detenzione ai fini di spaccio anche per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate, è stato condotto al carcere di Prato, mentre due dei militari coinvolti nella colluttazione hanno dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Pescia.
Nell’altra attività avvenuta sempre nella serata di ieri, è stato denunciato un pregiudicato 43enne di origini tunisine, residente in città, perché sorpreso nella zona di viale Verdi con tre dosi di hashish già confezionate e pronte per essere cedute e circa 400 euro in contanti, considerati il frutto di precedenti cessioni.
Anche in questo caso la perquisizione, estesa all’abitazione ha confermato gli elementi raccolti nel controllo sulla strada, con la presenza di vari oggetti utilizzati per il confezionamento della droga ed una ulteriore dose del medesimo stupefacente.

PESCIA. ORDINE DI CARCERANONE A PREGIUDICATO. Notificato ad un pregiudicato ospite di una comunità terapeutica di Pescia, un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Venezia per resistenza a pubblico ufficiale e furto aggravato. D.D., 38enne originario e residente nella provincia di Venezia, dovrà scontare 10 mesi di reclusione sempre nella medesima comunità dove si trova, per fatti avvenuti a Mestre nel 2007 e nel 2012.

PISTOIA. SI ASSENTA DAI DOMICILIARI E RUBA: DENUNCIATO. Nell’orario nel quale poteva assentarsi dall’abitazione ove è sottoposto agli arresti domiciliari, commette un furto e viene denunciato.
Al termine di una serie di rapidi accertamenti, i militari del Norm di Pistoia hanno così denunciato un pregiudicato pistoiese 36enne ed un suo complice 35enne, anch’egli pregiudicato, per avere tentato qualche giorno fa di rubare dal cantiere di un’abitazione in ristrutturazione, una ventina di metri di gronde in rame.
Il furto non si era però perfezionato perché i due ladri, sorpresi da una visita imprevista del proprietario dell’immobile, un imprenditore 39enne, avevano abbandonato la refurtiva fuggendo precipitosamente nella speranza di non essere identificati.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento