È SCOMPARSO L’INGEGNERE CORRADO FICI, EX DIRIGENTE GENERALE DI ANSALDO BREDA

Dal 1979 al 1986 aveva diretto lo stabilimento di via Ciliegiole. E’ stato anche presidente del consiglio di amministrazione di Toscana Energia. Domani i funerali nella chiesa della Misericordia

PISTOIA. A 87 anni è scomparso l’ingegnere Corrado Fici, ex dirigente generale di Ansaldo Breda (dal 1979 al 1986). Fiorentino di nascita ma da tempo residente a Pistoia Fici ha legato il suo nome ai primi treni veloci italiani Etr.

Insignito nel 1996 su proposta del presidente del consiglio dei ministri del titolo di Grande Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana ha fatto anche parte del consiglio di amministrazione di Publiservizi ed ha successivamente presieduto il consiglio di amministrazione di Toscana Energia.

Agli inizi del 2000 con un altro ex dirigente dello stabilimento Breda era stato coinvolto in una vicenda giudiziaria per la morte di un operaio in pensione ucciso da un mesotelioma. Sette anni fa il gip del tribunale Patrizia Martucci aveva respinto la richiesta di archiviazione del fascicolo aperto per omicidio colposo, presentata dalla Procura e ordinato una nuova perizia.

In passato era stato (insieme ad altri ex dirigenti succedutisi alla guida dello stabilimento di via Ciliegiole) sul banco degli imputati del primo processo per l’amianto killer alla Breda, conclusosi senza colpevoli per le morti di 17 operai uccisi negli anni da tumori polmonari o da mesoteliomi.

I funerali di Fici si terranno domani martedì 21 dicembre alle ore 14 nella chiesa della Misericordia a Pistoia.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email