eat prato. LA SECONDA GIORNATA DELLA KERMESSE DEDICATA AL GUSTO

Eat Prato

PRATO. Eat Prato si risveglia stamani con il mercato Terra di Prato in piazza del Mercato Nuovo, dove si può fare la spesa direttamente dagli agricoltori e con una “prelibatezza”, la visita guidata all’antico Molino Bardazzi di Vaiano, ancora in piena attività in via XX settembre, dove si macina con cura la farina Gran Prato a chilometro zero.

Nel pomeriggio dal regno della farina si passa al mondo della birra pratese con la visita al Birrificio artigianale La Foresta, per scoprire la produzione e per degustare le sue 4 birre (dalle 15 e poi la sera dalle 22,30 evento su prenotazione).

La kermesse dedicata alle eccellenze enogastronomiche pratesi entra nel vivo oggi, sabato 10 giugno, con un ricco programma di visite e degustazioni, presentazioni di libri e convegni, laboratori per bambini e cooking show, un evento raccomandato a grandi e piccini, a pratesi e non pratesi, a chi vuole venire a conoscere più da vicino Prato, città del gusto.

I laboratori di pasticceria per bambini sono al Palazzo Buonamici dalle ore 16,30, a cura del Consorzio per la tutela e la valorizzazione del biscotto di Prato e dei pasticceri di Prato, all’opera i Maestri Pasticceri Massimo Ciolini e Alessio Guastini.

Alla scoperta della birra

Alle 17,00 inizia un viaggio nel mondo della pasta, con Eleonora Cozzella e il suo libro Pasta revolution. La pasta conquista l’alta cucina (Giunti Editore), per conoscere la revolution di un ingrediente che da ordinario è diventato gourmet, a Il Decanter, Piazza delle Carceri.

Alle 18,30 prende avvio a palazzo Buonamici invece il convegno su Digital Marketing e nuovi linguaggi digitali nel food, potenzialità per il mondo dell’enogastronomia, con il Prof. Danio Berti di Wem Park, Laboratorio universitario per il marketing e le tecnologie IC e Cnova, Cna Toscana Centro.

Gli studenti di Wem Park Prato saranno anche autori del Web Reporter di eatPrato.

La serata continua al museo di Palazzo Pretorio per l’iniziativa Al museo con gusto dove si assaggiano le birre artigianali pratesi (del birrificio Badalà) e la Mortadella di Prato IGP sulla terrazza panoramica del palazzo (2 ingressi: alle 18,00 e alle 19,00), mentre al giardino Buonamici, c’è Un giardino di sapori”(ore 18-24) e protagonisti dell’evento sono i produttori vitivinicoli della Strada dei Vini di Carmignano e le specialità gastronomiche del territorio.

Verranno presentati i vini IGT, DOC e DOCG di Carmignano e di Montemurlo a cura dei 15 produttori di vino della Strada dei Vini di Carmignano e dei sapori tipici pratesi. Oltre 60 etichette diverse, di vino dal famoso Carmignano Riserva, al Pinot nero, dal Vin Ruspo al Vin Santo.

Ampio spazio al giardino Buonamici avranno anche le performance con il DolcePrato show, a cura dei Pasticcieri pratesi e Consorzio per la tutela e valorizzazione del biscotto di Prato, protagonisti i Maestri Pasticceri Giancarlo Bettazzi e Massimo Peruzzi. Intanto nella sala del Gonfalone di Palazzo Buonamici si terrà la Wine school, piccole lezioni di degustazione di vino a cura di Ais-Delegazione di Prato.

Subito dopo alle 20 si parlerà di donne nel mondo del vino con Cinzia Benzi, autrice del libro Vino: femminile, plurale.

Dalle 22,30 ci sono in programma nuove visite al birrificio La Foresta e sempre alle 22,30 torna Pane&Stelle il trekking urbano alla scoperta del centro storico di Prato e dei forni di Prato e dei prodotti da forno.

Si parte con un assaggio di bruschetta con pane Gran Prato a Le Garage Bistrot, si prosegue con la tappa alla famosa Pizza del Masini per finire con la Pasticceria Forno Fiaschi, sullo sfondo la bella Prato in notturna. La partenza è al giardino Buonamici (evento su prenotazione).

Informazioni: www.eatprato.it; www.facebook.com/eatprato.it/

[lorenzo galli torrini]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento