eccellenze in dialogo. IL PROCESSO PENALE E LA SUA SPETTACOLARIZZAZIONE

Il 7 dicembre il Prorettore dell’Università di Vibo Valentia Fabio Malucchi incontra gli studenti del De Franceschi-Pacinotti

Il professor Fabio Malucchi

PISTOIA. Dopo i primi interessantissimi incontri con il dott. Luigi Bardelli e la prof.ssa Elena Baldi che hanno avuto come tema la pedagogia inclusiva e il processo penale il 7 dicembre alle ore 10.00 le classi del De Franceschi Pacinotti incontreranno il Prorettore dell’Università di Vibo Valentia prof. Fausto Malucchi. La conferenza sarà preceduta dal saluto della dirigente prof.ssa Concetta Saviello e dal Presidente della MAIC.

Il tema di questa lezione di alta formazione è quello del processo — spettacolo e della giustizia giusta. Guardando molte trasmissioni televisive che quotidianamente vanno in onda su varie emittenti ci si rende conto di come oggi l’idea della giustizia appaia piuttosto spettacolarizzata.

Sotto alcuni aspetti si ha la sensazione che le odierne spettatrici e spettatori possano somigliare ad antiche figure del passato. Queste  assistevano in prima fila allo ‘spettacolo’ della decapitazione, continuando a lavorare a maglia: tra loro vi erano le tricoteuses, donne del popolo che non possiamo immaginare tutte sadiche sanguinarie. Probabilmente le signore di allora, nella eliminazione fisica dei rappresentanti di quell’aristocrazia che aveva tanto e tanto a lungo vessato il popolo, vedevano la giusta punizione per i soprusi subiti e la fine del loro soffrire.

Il fatto, poi, che si stessero ghigliottinando molti innocenti e che quella lama non fosse la soluzione dei loro problemi, non era nei pensieri né del pubblico maschile né di quello femminile. In questo contesto ciò che accade oggi non appare poi così diverso. Molte persone trascorrono la serata cenando o sdraiati sul divano davanti alla tv, il cui palinsesto sempre più spesso erige un patibolo mediatico sopra al quale trascinare il presunto responsabile del terribile misfatto di turno.

Eccellenze in dialogo

Un misfatto che tanto ha scosso la sensibilità generale e tanto angosciante allarme ha suscitato in tutti quanti. Questo processo mediatico pare avere la capacità di rassicurare il pubblico che vi assiste e allo stesso tempo acquietare la paura sociale causata dal delitto. In questo orizzonte nessuno sembra possedere la fermezza di attendere un processo lontano nel tempo, ma molti si aggrappano alle “verità” mediatiche e spettacolarizzate. Il processo celebrato in tv precede, anticipa e carica di tensione quello reale, concreto, giusto che si dovrà celebrare in aula.

Tutto ciò è giusto? Tutto ciò è corretto? Questo lo racconterà il prof. Malucchi nel suo intervento presso la sede della Maic in via San Biagio Pistoia. Gli incontri sono organizzati dal De Franceschi Pacinotti in collaborazione con Fondazione Maria Assunta in Cielo, Associazione Cultura Italiae e Culturidea.

Le classi che parteciperanno sono la  4AAV accompagnata dai docenti Mavy Ferraro e Serena Cambi, la classe 4APM accompagnata dai professori Luigi Barontini e Silvia Pagnoccheschi la classe 5AMM accompagnata dal docente Edoardo Baroncelli e la classe 1ABA accompagnata dalle docenti Sonia Santiccioli e Veronica Sgatti. 

Durante ogni incontro gli studenti dell’Istituto Professionale avranno la possibilità di incontrare gli utenti della Maic e fraternizzare con loro prendendo il loro inserimento nella struttura come autentico esempio di inclusione.

[de franceschi pacinotti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email